Recensione di Moose (PS5 / PSVR2)

Recensione di Moose (PS5 / PSVR2)

Tornare con il compagno di topo Quill nel bellissimo mondo fantastico di Polyark è divertente. Moss è un gioco a cui eravamo molto affezionati quando è stato lanciato nel 2018, e qui è solo migliorato. Sebbene Part Two, Book Two sia ancora il titolo migliore, il mondo e gli ambienti in stile Redwall di Moss sono più belli che mai con PSVR2.

Uno dei punti deboli dell’originale era la sua breve durata e la conclusione irrealistica, e sebbene ciò rimanga vero qui, l’inclusione dell’espansione “Twilight Garden” aiuta a mitigare alcuni di questi problemi. Il gameplay rimane divertente e interessante, con la sua miscela unica di combattimento tradizionale e platform con Quill, in coppia con te, come “Lettore”, che esercita un’influenza attiva sul mondo.

Sebbene entrambi siano potenti di per sé, il gameplay brilla davvero se usato insieme. Quindi, è una buona idea se il tuo impatto sul mondo è dove la tua promozione fa passi da gigante. L’uso del DualShock 4 per controllare Quill è stato eccellente, ma ha reso l’interazione con l’ambiente utilizzando Motion Control un problema, soprattutto quando era necessario rimanere nel raggio d’azione della PS Camera. I controller PSVR2 Sense risolvono facilmente questo problema, fornendo un tracciamento notevolmente migliorato, nonché la capacità di esercitare influenza su più oggetti nell’ambiente contemporaneamente.

La direzione artistica è stata un altro aspetto forte al lancio, e qui nella versione aggiornata le cose sembrano molto più vive, con l’illuminazione che fornisce una sfumatura particolare. Anche la distanza di trascinamento sembra notevolmente migliore, con gli ambienti che sembrano più credibili e dettagliati mentre sbirci dietro gli angoli e cerchi i segreti nell’esclusivo approccio diorama del gioco al design dei livelli.

READ  Puoi caricare la batteria di una fotocamera Sony Nitecore con USB-C

Invece di ruotare la telecamera, ti vengono presentate aree fisse per scorrere Quill e te stesso. Come per i controlli, rimuovere le catene della PS Camera consente all’esplorazione di essere più soddisfacente e intuitiva: non devi più preoccuparti di muovere troppo la testa solo per far scattare l’immagine. In quanto tale, l’esperienza è più stabile.

Aggiungendo la dolce grinta di Fluent ASL Quill, una colonna sonora di prim’ordine di Jason Graves e una storia emotivamente risonante, l’aggiornamento di Polyarc è qui per ricordarti perché Moss era uno dei PSVR Deve giocare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *