PSG: Donnarumma, un po’ in auto… – calcio

Direttamente coinvolto nel gol dell’Olympique de Marseille (2-1) durante la Classic di domenica in Ligue 1 con un’uscita mancata, il portiere del Paris Saint-Germain Gianluigi Donnarumma ha mostrato nuovi segnali di febbre, un mese dopo l’errore contro il Real Madrid. In un brutto momento, l’ex milanese è fortemente priva di fiducia.

Gianluigi Donnarumma sta vivendo un periodo di dubbio.

Nel mondo del calcio, tutto accade molto velocemente. E Gianluigi Donnarumma in questo momento lo sta scoprendo a sue spese. Considerato tra i migliori portieri d’Europa – dopo l’incoronazione dell’Italia all’Euro e il titolo di giocatore della competizione – fino alla scorsa estate, l’ex milanese è entrato in una nuova dimensione con l’acquisto del Paris Saint Germain.

E il minimo che si possa dire è che l’italiano conosce un apprendistato difficile. Con un pessimo sorpasso che è stato confermato domenica durante la Classica vinta dai rossoblù contro l’Olympique de Marseille (2-1) in Ligue 1.

Un momento di dubbio

In uno scontro del campionato francese, il portiere 22enne sapeva di essere atteso e ha avuto, a più di un mese dal suo gnocco negli ottavi di finale di Champions League contro il Real Madrid (1-3), una grande occasione per redimersi. E francamente ha fallito il suo test. Poco rassicurante nelle sue uscite aeree, Donnarumma fallisce ancora e commette un nuovo errore di passaggio su corner che porta al gol del pareggio dei marsigliesi.

Altro errore per il Transalpin, che incontra sicuramente il primo vero momento di dubbio nella sua giovane carriera. Ancora in equilibrio con Navas, il campione europeo sembra infatti aver perso la fiducia nelle ultime settimane. Tanto con i suoi topi nel club quanto nella selezione. Infatti, durante lo spareggio per l’accesso ai Mondiali perso contro la Macedonia del Nord (0-1) lo scorso marzo, anche il nativo di Castellammare di Stabia non è riuscito a dare l’esempio.

READ  Germania, ha proposto ai "migranti gas": Alternative für Deutschland licenzia il suo portavoce al Bundestag

Pochettino sostiene Donnarumma

Un periodo delicato da digerire per un portiere dotato di potenzialità pazze, ma la cui poca esperienza comincia a farsi sentire. Non importa, Donnarumma può essere rassicurato, il suo allenatore del Paris Mauricio Pochettino continua a sostenerlo contro ogni previsione. Sono soddisfatto di quello che sta facendo Gianluigi. I rendimenti non sono lineari su una stagione. Ha mostrato un ottimo livello per molti mesiha ricordato l’argentino.

Prima di aggiungere: Non ci sono casi specifici relativi ai portieri. Sono come gli altri e quindi hanno i loro alti e bassi. Tutti i giocatori sono suscettibili di errori. Nel frattempo Donnarumma, che ha anche destato preoccupazione per una partita a calci a volte casuale contro i Fenici, ha tutto l’interesse ad andare avanti. A rischio altrimenti di accontentarsi in panchina delle ultime partite della stagione.

L’insolita liquidazione di Donnarumma in contatto

Pensa che Pochettino dovrebbe mettere in panchina Donnarumma a fine stagione? Non esitate a reagire e discutere in area Aggiungi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.