Oltre il miserabile capitalismo e la “bolla” di Bitcoin

Primo ingresso: venerdì 12 febbraio 2021, 18:26

Il segretario di MERA25 Giannis Varoufakis ha menzionato il predominio delle principali società tecnologiche, ma anche la criptovaluta, Bitcoin, che ha soprannominato “la bolla”, in un’intervista al “Proto Program”.

Il signor Varoufakis ha sviluppato i cambiamenti registrati nel sistema capitalista, affermando che il capitalismo “si è effettivamente trasformato in qualcosa di diverso, in qualcosa che è sfuggito alla tradizionale organizzazione capitalista di produzione, non solo in Grecia, in tutto il mondo”.

“Siamo davvero nell’era post-capitalista, non come voleva la sinistra, ma in qualcosa di molto peggio, che chiamo tecnicamente feudale”. Questi problemi sono allo studio del Center for Post-Capitalist Culture istituito da MERA25. Varoufakis crede che “siamo già in un’era post-capitalista. È miserabile e trasformata da crisi a crisi per la stragrande maggioranza delle persone”.

Su Bitcoin, la segretaria di MERA25 ha detto:

“È un’ottima soluzione a un problema che non abbiamo ancora scoperto. Certamente non una valuta. Dal 2010, dico al mondo” non mettere soldi in bitcoin “perché è una bolla chiara. La cosa molto interessante di Bitcoin è l’algoritmo, il programma su cui è scritto e potrebbe essere una soluzione a molte cose.

La tecnologia su cui si basa Bitcoin ha applicazioni molto grandi in altre cose. “Il bitcoin stesso sta invecchiando.”

Ultimo aggiornamento: venerdì 12 febbraio 2021, 18:26

READ  Arresto - Thriller del romano che ha fatto "Dolce Vita" a Mykonos con soldi rubati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *