News: Risposta alla pandemia: la NATO continua a sostenere l’Iraq, 28-marzo-2022

Il 26 marzo 2022, l’Iraq ha ricevuto più di una tonnellata di apparecchiature elettriche specializzate, nonché una serie di strumenti di manutenzione dalle scorte stabilite dalla NATO per la risposta alla pandemia. Il trasporto aereo era fornito dall’Italia. La consegna, che segue la donazione dello scorso anno di un sistema di generazione di ossigeno e di 100 bombole di ossigeno, segna il completamento del progetto nell’ambito del Pandemic Response Trust Fund realizzato a sostegno dell’Iraq. Grazie a questa importante attrezzatura aggiuntiva, il sistema di produzione di ossigeno potrà essere messo in servizio.

Il Centro euro-atlantico di coordinamento della risposta ai disastri (EADRCC) – il principale meccanismo della NATO per rispondere alle emergenze civili –, la NATO Support and Procurement Agency (NSPA) e la Missione NATO in Iraq (NMI) hanno coordinato la consegna di questa donazione, a seguito di un richiesta dall’Iraq di assistenza nella lotta contro la pandemia di COVID-19.

In risposta ad una richiesta di supporto dell’EADRCC, i Ministeri degli Affari Esteri e della Difesa italiani hanno organizzato il trasporto di apparecchiature mediche da consegnare in Iraq. L’acquisto dell’equipaggiamento è stato coordinato da EADRCC, NSPA e NMI, e il trasporto dei due lotti di equipaggiamento da parte della delegazione italiana presso la NATO.

Una volta consegnata, l’attrezzatura sarà installata in loco e verrà fornita una formazione sul suo utilizzo. Questa attrezzatura, che è stata consegnata al Ministero degli Affari Esteri iracheno, consentirà all’Iraq di aumentare la sua capacità di assistenza medica per far fronte alla pandemia. Diversi paesi membri donatori dell’Alleanza, tra cui Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Norvegia, Slovacchia e Turchia, hanno finanziato il progetto. L’Italia ha finanziato e organizzato il trasporto in Iraq.

READ  Riconfermazione in Italia, situazione in Île-de-France, vaccino AstraZeneca ... "8h30 franceinfo" di Roland Lescure

La NATO continua a fornire assistenza di emergenza nella lotta contro la pandemia di COVID-19 attraverso il suo Pandemic Response Trust Fund. Dal 2020, 13 paesi hanno beneficiato dell’assistenza della NATO in questo quadro, attraverso l’EADRCC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.