Nella Challenge Cup, Pau vince in casa e Bayonne pareggia in Italia. In Coppa dei Campioni, i club francesi al vertice – Biarritz e Mont-de-Marsan si neutralizzano a vicenda nella tempesta …

Nella Challenge Cup, Aviron Bayonnais e Section Paloise sono particolarmente desiderosi di prepararsi per il Santo Stefano e le partite decisive della Top 14. Nella Pro D2, BOPB ha perso un’opportunità per consolidare il suo posto in testa alla classifica. classifica, mentre lo Stade Montois ha raccolto punti preziosi nell’ottica di uscire dalla zona rossa.


Challenge Cup – Pau-Worcester (24-20): sul filo

Per il Sezione Paloise, la priorità era reagire dopo che a margine dei co-gestori, Godignon e Manca, sacrificati in albergo di una serie molto brutta in Top 14. Di fronte all’inglese, che aveva ampiamente girato, Pau ha iniziato da rassicurare, anche se la vittoria era appesa a un filo.

Il prossimo fine settimana, il viaggio al Irlandese da Londra (20 dicembre, ore 15) dovrebbe essere utilizzato per perfezionare la squadra tipica, in vista di ricevere il Stadio francese in Top 14 (27 dicembre), per poi passare a Bayonne (2 gennaio). Due incontri decisivi.

I Pau sono stati portati a punteggio, buona parte dell’incontro, dagli inglesi ben lontani dal loro livello migliore. Nonostante un gioco disordinato, tanti errori e goffaggine, la Sezione ha mostrato invidia ed è già importante. Ha ancora molta strada da fare per vincere contro i primi 14. È ancora una volta grazie alla sua mischia che Pau se la è cavata: un calcio di rigore all’ultimo secondo e una prova. ‘Erbani ha chiamato per la liberazione.


Challenge Cup – Zebre-Bayonne (25-25): vicinissima al successo

Per’Canottaggio bayonnais, la parentesi europea viene utilizzata per continuare a far avanzare la squadra per la trasferta Castres (27 dicembre), poi il ricevimento di Pau (2 gennaio). In Italia, diversi giocatori sono stati rimessi nella vasca da bagno per alimentare una sana competizione all’interno del gruppo. L’accoglienza del formidabile inglese Leicester (19 dicembre, ore 21) sarà un bel test.

READ  Luigi Carraro: "Un onore ospitare le finali Fip in Italia"

A lungo in testa, i baschi sono stati raggiunti dai parmigiani alla fine dell’incontro. Tuttavia, nonostante una squadra ampiamente modificata, gli uomini di Yannick Bru si sono comportati molto bene. Il che fa ben sperare per il resto della stagione. Con tre mete di Ruru (15 °), Baget (43 °) e Delonca (61 °), Rowing non è andato lontano da una migliore vittoria in Italia.


Challenge Cup

La Challenge Cup 2020-2021 sta testando un nuovo formato, richiede covid. Un unico pool riunisce le 14 squadre di cui 6 francesi: Pau, Bayonne, Stade Français, Brive, Castres e Agen. Durante la fase preliminare le società si riuniranno in gironi da 3. Ciascuna squadra giocherà quattro partite (due in casa, due in trasferta) contro le due avversarie scelte a sorte. I primi otto si qualificheranno per le finali.

Risultato dei club francesi : Pau-Worcester (24-20), Zebre-Bayonne (25-25), Stade Français-Trévise (20-44), Leicester-Brive (39-17), Agen-London Irish (8-34), Ospreys- Castres (39-15)

Classifica della gallina : London Irish, Ospreys, Treviso e Leicester (5); Cardiff e Pau (4), Bayonne e Zebre (2); Worcester (1), Newcastle, Brive, Castres, Stade Français, Agen (0)


Coppa Europa

L’edizione 2020-2021 inizia con una formula più concentrata che non permetterà a molti passi falsi di arrivare alle fasi finali. Tolosa, Bordeaux, Clermont, La Rochelle, Tolone e Racing hanno partecipato con successo alla competizione. Solo il Montpellier è caduto.

Dopo questa fase di 4 partite, le prime 4 di ogni girone si qualificheranno per i quarti di finale. È quindi uno sprint che vieta qualsiasi passo falso.


Gruppo 1

Risultati : Northampton-Bordeaux (12-16), Bath-Llanelli (19-23), Edimburgo-La Rochelle (8-13), Montpellier-Leinster (14-35), Newport-Wasps (8-24), Tolone-Sale (26-14)

READ  M5s, Crimi all'Assemblea dei Parlamentari presenta i 3 possibili scenari: dal voto online per la leadership al percorso degli Stati Generali

classifica : Leinster e Vespe (5); Tolone, La Rochelle, Bordeaux e Llanelli (4); Bath, Northampton ed Edimburgo (1); Sale, Newport e Montpellier (0)


Gruppo 2

Risultati : Ulster-Toulouse (22-29), Bristol-Clermont (38-51), Lyon-Gloucester (55-10), Exeter-Glasgow (42-0), Racing-Connacht (26-22), Munster-Harlequins ( 21-7)

classifica : Lione, Exeter, Clermont, Tolosa e Racing (5), Munster (4), Ulster, Connacht e Bristol (1), Harlequins, Glasgow e Gloucester (0)


Biarritz-Mont de Marsan (15-15): i vicini si neutralizzano a vicenda

Sulla carta, l’incontro sembrava sbilanciato tra a Biarritz Olympique, che si distingue come uno dei favoriti per l’ascesa dell’élite, e il Stade Montois, che è fondamentalmente incentrato sul sostegno per questa stagione di transizione. Ma in un derby la logica non è sempre appropriata, soprattutto quando sono coinvolti pioggia e vento.

Questo pareggio è una delusione per il BO che proseguirà con due difficili trasferte a Grenoble e poi a Oyonnax. Per i Montois invece è un risultato positivo dopo il successo contro il Rouen. Abbastanza per rafforzare la mentalità del gruppo che venerdì accoglierà la forte squadra provenzale.

In condizioni difficili, le due squadre si sono arrese colpo su colpo nel combattimento a terra e nella conquista. Nel primo tempo Biarritz sembra prendere il sopravvento, nonostante un debole vantaggio in contropiede (12-6). Ma i baschi non hanno saputo concretizzare i loro momenti salienti quando i Landais hanno colto tutte le occasioni a piedi e pareggiato con un rigore dopo la sirena.


13 ° giorno di Pro D2

Biarritz-Mont de Marsan (15-15), Valence-Perpignan (9-28), Colomiers-Grenoble (15-12), Provence-Béziers (32-9), Angoulême-Aurillac (22-6), Carcassonne-Vannes (6-6), Rouen-Montauban (22-8), Oyonnax-Nevers (28-20)


Classifica Pro D2

Questa classifica è diventata completamente illeggibile con un gran numero di partite posticipate e le squadre che hanno già 3 partite in meno sui loro contatori.

  • Qualificazione diretta alle semifinali: Perpignan (45, 1 partita in meno), Vannes (44)
  • Qualificazione agli spareggi: Oyonnax (40, 2 partite in meno), Colomiers (33, 2 partite in meno), Provence Rugby (32, 1 partita in meno), Biarritz (31, 2 partite in meno)
  • Centrocampista della classifica: Nevers (27), Béziers (27), Aurillac (22), Montauban (22, 1 partita in meno), Carcassonne (21, 1 partita in meno), Grenoble (21, 2 partite in meno), Rouen (19), Angoulême (10, 1 partita in meno)
  • Retrocessione: Mont-de-Marsan (13, 3 partite in meno), Valence Romans (13, 2 partite in meno)
READ  Mercato Milan: il contesto di Zlatan Ibrahimovic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *