Rinviata a lunedì la RTL femminile della seconda Coppa del Mondo di Courchevel – Sport News Magazine –


Marta Bassino ha vinto la gara sabato
© APA (AFP)

Il weekend di Coppa del Mondo di sci alpino femminile a Courchevel di domenica ha portato un cambiamento inaspettato il giorno prima. Il secondo slalom gigante della stazione sciistica francese è stato posticipato di circa 24 ore a lunedì a causa delle cattive condizioni delle piste, l’orario di partenza è alle 10 e alle 13. La lavorazione della pista ha danneggiato così tanto la pista che una gara in queste condizioni era fuori discussione.

La gara di sabato con la vincitrice italiana Marta Bassino ha coperto la tappa con moderata visibilità del terreno e basse nevicate, anche il bianco splendore cade costantemente dal cielo. “Ma è sempre brutalmente difficile prendere la decisione giusta in condizioni meteorologiche avverse”, ha dichiarato Christian Mitter, direttore delle corse femminile ÖSV presso l’ORF. “Devi provare qualcosa. Lo sappiamo molto bene dall’allenamento.”

Gli assistenti del sentiero non avrebbero rimosso la neve dal sentiero a mano perché era troppo. Mitter: “Ecco perché sono andati con la macchina. E non appena entri con la macchina, corri il rischio di strapparla.” Lo stiriano aveva avvertito di danni alla pista in occasione della riunione dei capitani della squadra il giorno prima. “Alcuni obiettivi sono andati abbastanza bene, ma alcuni sono impraticabili. Non c’è abbastanza umidità sulla neve”, dice ora.

Fondamentalmente la soluzione del lunedì è la migliore. “Preferiamo che ci sia una gara sicura ed equa piuttosto che un sottaceto”, ha detto il direttore di gara austriaco. Mitter non ha visto il pericolo che potrebbero esserci problemi simili lunedì. “Adesso non c’è abbastanza umidità per la gara. Ma puoi gestirlo ora che hai 24 ore per portare l’acqua. La temperatura non è così importante, ma la notte limpida la neve tira. “

READ  L'Italia si sta riconfigurando durante le festività natalizie

Con un sole radioso e una bellissima pista per lo sci turistico, ovviamente anche i corridori hanno dato la loro opinione. “Hanno rovinato la pista”, ha detto Stephanie Brunner dal Tirolo, settima sabato. La sua connazionale Franziska Gritsch, la 14esima del giorno prima: “Sono felice che la FIS pian piano lo veda e poi prenda la decisione giusta. La salute di noi atleti è fondamentale”.

Il team vuole consolidare la prestazione di sabato con tre primi dieci posti e cinque primi 14 posti – l’ultimo ad Aspen 2014. “Ero felice. L’approccio aveva quasi un tocco da slalom”, ha detto. Mitter ha detto, riferendosi allo stile di guida aggressivo della sua squadra. “Hanno attaccato di nuovo nel secondo set. È stata una gara molto difficile dal punto di vista e dalle condizioni. Hai davvero preso il tuo cuore ed ero molto orgoglioso.

Con tutta la neve alta intorno alla pista, il team ÖSV ha trovato una pista su cui poter allenarsi liberamente domenica. Mitter: “È lo stesso per tutti e non vediamo l’ora che arrivi domani. Ora probabilmente ci saranno buone condizioni della pista”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *