MotoGP Italia J1 Viñales (Yamaha / 8) e il nuovo “holeshot device”: “sono progressi, ma dovremo aspettare e vedere”

Viñales ha iniziato il suo Gran Premio d’Italia con una nota forte vincendo la prima sessione di prove del mattino. Poi, durante quello del pomeriggio, si è accontentato dell’ottava fila. Una preoccupazione per il giovane papà? Non proprio. Si è verificato un errore e quindi il traffico. Per sabato, giura che andrà meglio. Parla anche del nuovo “dispositivo holeshot” portato da Yamaha …

Maverick Vinales questo fine settimana in Italia è il suo primo Gran Premio da padre. Il suo piccolo Nina è ancora troppo piccolo per apprezzare la destrezza di suo padre su un Yamaha, ma quando lo farà, sarà necessario trovare le parole per rassicurarla sugli alti e bassi della performance del suo eroe. Per il Mugello venerdì, lo spagnolo ha spiegato perché è sceso per la prima volta ottavo tra due sessioni di prove libere del Gran Premio d’Italia : ” Mi sono sentito subito bene nelle FP1. Mi sono sentito davvero bene in pista. Mi sentivo bene al mattino e al pomeriggio. Penso che sabato faremo un bel salto in termini di tempi sul giro, perché non abbiamo avuto un buon attacco contro il tempo. Non è andata affatto bene, quindi possiamo sicuramente essere più veloci “.

Si sviluppa : ” Questo non mi dà fastidio. Ho spinto troppo e poi ho perso troppo tempo con il mio piccolo errore alla seconda curva dell’Arrabbiata. Al secondo tentativo c’erano troppi piloti davanti a me. Ma la cosa più importante è il nostro ritmo e stiamo costruendo fiducia passo dopo passo, come a Le Mans, dove mi sono sentito davvero bene nei primi giri di gara. Sentivo di avere il potenziale per vincere in Francia se fosse rimasto all’asciutto. Dobbiamo continuare a muoverci “.

READ  "Era un po 'come Don Camillo e Peppone"

Vinales: “Sono pronto a combattere, voglio essere in testa”

Nella prima sessione di prove libere, la gomma morbida ha avuto la massima priorità. Nel pomeriggio, abbiamo provato l’hard mix davanti e dietro. Non era l’opzione giusta. Sono scivolato troppo e le differenze erano troppo grandi “. Nel complesso, il nuovo padre dice: ” dobbiamo ancora lavorare un po ‘sull’elettronica, ma sono pronto a combattere “.

Vinales finisce sul nuovo aiuto al volo portato da Yamaha. Sembra ottimista ma anche cauto: ” vedremo se possiamo fare un’enorme differenza. Soprattutto nella seconda parte dell’accelerazione, è un progresso, ma bisognerà aspettare e vedere “. Per la gara, invece, il suo piano è chiaro: “ Voglio essere in testa “.

MotoGP Italia D1: chronos

Credito di classifica motogp.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *