mite draw per i mirtilli, corposo per gli inglesi

Euro Espoirs: lieve pareggio per i mirtilli, corposo per gli inglesi

I Bleuets hanno ereditato un girone abbastanza abbordabile in compagnia della Danimarca, in particolare per il primo turno degli aspiranti Euro alla fine di marzo in Ungheria, il sorteggio di giovedì che ha dato vita a un girone D molto duro attorno all’Inghilterra.

In testa alla serie, la squadra guidata da Sylvain Ripoll sapeva di essere al sicuro dalla Spagna, che li aveva battuti in semifinale del torneo 2019 prima di essere incoronati campioni, e dal Germania che ha raggiunto la finale. .

Ma il cappello 2 è stato ben fornito tra Olanda, vera macchina da gol in qualificazione (46 gol in 10 partite), Italia e Portogallo dell’ex cannoniere del Lille Rafael Leao, ora al Milan.

È stata la Danimarca ad uscire finalmente dalla palla aperta dall’ex nazionale svizzero Philippe Senderos, responsabile del sorteggio durante una cerimonia organizzata dalla UEFA a porte chiuse, obbliga la pandemia.

I danesi sono arrivati ​​primi in un girone di qualificazione composto anche da Romania e Ucraina, tra gli altri, registrando un totale di otto vittorie e due sconfitte.

I Bleuets dovranno affrontare anche la Russia, leader del proprio girone durante i playoff, e l’Islanda. Secondo la FFF, gli incontri sono programmati a Szombathely o Györ, in Ungheria.

– Euro in due fasi –

Euro Espoirs: lieve pareggio per i mirtilli, corposo per gli inglesi

Esteso a sedici squadre, l’Euro des Espoirs si svolgerà in due fasi, con una fase a gironi dal 24 al 31 marzo 2021. Le prime due di ogni gruppo avanzeranno alla “Finale 8” giocata dal 31 maggio al 6 giugno 2021, nelle gare a eliminazione diretta che portano alla finale di Lubiana, dopo la divisione dei quarti e delle semifinali tra Ungheria e Slovenia.

READ  negozi fino alle 22, cene al ristorante. Cinema chiusi, teatri, palestre, piscine e sale scommesse

Semifinalisti nel 2019, i francesi si avvicinano al prossimo incontro continentale con ambizione, spinti dal successo della loro campagna di qualificazione (9 vittorie, 1 sconfitta) e da individui forti come Jules Koundé, Houssem Aouar, Jeff-Reine Adelaide e il marcatore di casa. Odsonne Edouard.

“È ovvio che possiamo fare qualcosa di buono”, non ha nascosto Ripoll che, dopo l’euro, guiderà gli under 21 alle Olimpiadi di Tokyo.

In primavera, invece, bisognerà stare bene nelle gambe per questa fase a gironi organizzata senza un giro di riscaldamento. Nessuno slot è stato dedicato alle selezioni per le partite di preparazione, nel mezzo di un palinsesto reso iper denso dalla pandemia Covid-19.

Nel girone B i campioni d’Europa di Spagna incontreranno l’Italia, con la quale condividono il record di titoli nella competizione (cinque), oltre a Repubblica Ceca e Slovenia.

I tedeschi, finalisti nel 2019, troveranno sulla loro strada l’Olanda del lato parigino Mitchel Bakker, oltre a Romania e Ungheria, altri residenti del gruppo A.

La battaglia si preannuncia serrata nel Gruppo D con Inghilterra, Portogallo, Croazia e Svizzera. “È un gruppo difficile”, sorrise Senderos, quasi dispiaciuto di aver avuto una mano così pesante per la Nati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *