L’Unione Africana auspica di aumentare gli investimenti e gli scambi commerciali tra l’Africa e i paesi arabi

L’Unione Africana auspica di aumentare gli investimenti e gli scambi commerciali tra l’Africa e i paesi arabi
A. e Musa Faki,

Presidente della Commissione dell'Unione Africana, Moussa Faki.

L’Unione Africana ha invitato i paesi arabi a rilanciare i propri investimenti e impegni commerciali in tutto il continente africano.

Questo appello è in linea con gli sforzi continui del governo nigeriano per attirare investimenti stranieri dagli Emirati Arabi Uniti e dall’Arabia Saudita.

Ciò è avvenuto durante un appello del presidente della Commissione dell'Unione africana, Moussa Faki, durante la 33a sessione del vertice arabo in Bahrein, che ha concluso i suoi lavori il 16 maggio 2024.

L’Unione Africana cerca investimenti arabi

Il vertice, che ha riunito le principali parti interessate di vari paesi arabi, ha sottolineato l’importanza di rafforzare le relazioni economiche tra l’Africa e il mondo arabo.

Nel suo discorso, il signor Al-Faki Ha sottolineato l'importante ruolo Cosa possono fare i paesi arabi nel portare avanti iniziative congiunte arabo-africane e nel raggiungere priorità e ambizioni comuni per le due regioni.

Le notizie continuano dopo questo annuncio

Le notizie continuano dopo questo annuncio

Ha sottolineato il contesto storico del partenariato arabo-africano, ratificato per la prima volta nel 1977 per fungere da quadro per la cooperazione economica tra le due regioni. Attualmente fanno parte della Lega Araba nove paesi africani, tra cui Egitto e Marocco.

L'appello di Faki per maggiori investimenti arabi arriva in un momento in cui l'Africa è alla ricerca di maggiori opportunità economiche per migliorare il proprio sviluppo.

Le regioni del Medio Oriente e del Nord Africa sono tra le regioni più ricche del mondo in termini di risorse naturali, poiché possiedono oltre il 60% delle riserve accertate di petrolio mondiali. Secondo un rapporto della Banca Mondiale. Il rapporto indica inoltre che il petrolio rappresenta circa l’85% delle esportazioni di merci nella regione araba.

READ  Denuncia contra Bolsonaro en Brasil por asociar vacuna y Sida

Il presidente dell’UA ha elogiato gli sforzi compiuti da varie istituzioni finanziarie, tra cui la Banca islamica per lo sviluppo, la Banca araba africana per lo sviluppo e i Fondi arabi per la finanza e lo sviluppo, nel sostenere lo sviluppo in tutta l’Africa negli ultimi cinquant’anni. Questi processi di cooperazione hanno contribuito in modo significativo al progresso del continente in vari settori.

Nonostante questi sforzi, Faki ha sottolineato che l’attuale livello di investimenti arabi in Africa non riflette pienamente il potenziale e la profondità del rapporto tra le due regioni.

Ha sottolineato la necessità che i paesi arabi aumentino i loro investimenti economici in Africa per ottenere risultati di sviluppo più fondamentali e influenti.

Ha menzionato,

“Ho più volte espresso il desiderio dell'Africa di rivitalizzare questo partenariato per il bene dei popoli e dei paesi delle due regioni. Ho sempre detto inequivocabilmente che il nostro partenariato, nella sua forma attuale, non è all'altezza di quelle relazioni storiche e delle loro varie dimensioni. .

“Siamo tutti chiamati ad avere una migliore coesione per evitare squilibri e rafforzare il nostro partenariato attorno alle nostre priorità condivise in materia di investimenti, infrastrutture, integrazione economica, commercio, ambiente, sufficienza alimentare e tecnologie moderne, e per rafforzare la solidarietà nei forum internazionali sulle nostre questioni comuni e preoccupazioni”.

Relazioni strategiche a livello globale

Il re del Bahrein, Hamad bin Isa Al Khalifa, che ha presieduto il vertice, ha letto il testo della risoluzione Dichiarazione del Bahrein Approvato dalla Lega Araba al vertice.

La dichiarazione ha mostrato l'impegno dei paesi arabi a stabilire relazioni economiche strategiche con l'Africa a livello globale.

“Riconoscendo l’importanza strategica della nazione araba a livello globale, il suo potenziale economico e le sue risorse umane, e la necessità di creare condizioni per rafforzare la cooperazione, costruire partenariati economici e raggiungere uno sviluppo globale sulla base di interessi comuni e vantaggi reciproci, in per soddisfare le aspirazioni dei nostri popoli arabi e raggiungere crescita e prosperità”.

Altre idee

Secondo il rapporto sull’importazione di capitali del terzo trimestre del 2023 dell’Ufficio nazionale di statistica, la Nigeria ha registrato un significativo calo del 62,4% degli investimenti esteri provenienti dai paesi visitati dal presidente Bola Tinubu e dal vicepresidente Kashim Shettima.

  • L’analisi trimestrale rivela che l’afflusso di capitali è diminuito da 643,3 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2023 a 242,09 milioni di dollari nel terzo trimestre del 2023, con un calo del 62,4%.
  • In totale, gli Emirati Arabi Uniti e l'Arabia Saudita hanno registrato investimenti per un valore di 258 milioni di dollari e 0,43 milioni di dollari nell'intero 2023, rispetto rispettivamente a 116,8 milioni di dollari e 9,2 milioni di dollari nel 2022.
  • Il governo nigeriano cerca di attrarre investimenti diretti esteri dai paesi arabi per contribuire a migliorare le riserve di valuta estera del paese.
READ  Il sergente maggiore della SAF schierato nell'ambito dell'operazione Vikela muore in Mozambico

All’inizio del mese, il presidente si è rivolto a un’ampia gamma di potenziali investitori sauditi, assicurando loro che i loro investimenti sarebbero stati al sicuro in Nigeria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *