L’Italia ha permesso ai russi di partecipare ai Campionati mondiali di scherma

L’Italia ha permesso ai russi di partecipare ai Campionati mondiali di scherma

Il governo italiano ha consentito agli atleti russi e bielorussi di partecipare ai Campionati mondiali di scherma che si terranno a luglio a Milano, ha annunciato giovedì (25 maggio) il presidente del Comitato olimpico nazionale italiano e membro del CIO. Giovanni Malago, citato dal sito OA Sport.

>> Duello: Cairo Worlds, prima freccia verso Parigi 2024 per i Blues

>> Scherma: Roman Cannon è campione del mondo di scherma un anno dopo il suo titolo olimpico

Due duellanti
Foto: Getty Images/CVN

“Tutti i regolamenti raccomandati dal CIO sono stati firmati per consentire agli atleti russi e bielorussi di partecipare alle seguenti competizioni sportive in veste imparziale, anche in Italia ai Campionati mondiali di scherma”.disse il signor Malago.

Il 10 marzo, il Congresso della FIFA ha deciso di consentire agli atleti russi e bielorussi di partecipare alle competizioni internazionali in posizione neutrale, a condizione che vengano rispettate le raccomandazioni del Comitato olimpico internazionale (CIO).

Il 28 marzo, il Comitato esecutivo del Comitato olimpico internazionale ha raccomandato che solo gli atleti russi e bielorussi possano partecipare alle competizioni internazionali come atleti neutrali e solo coloro che non si sono espressi a favore del processo.in Ucraina e non sono associati con le forze armate o le agenzie di sicurezza nazionale. Ha anche affermato che gli atleti russi e bielorussi non dovrebbero essere rappresentati negli sport di squadra.

Il 22 maggio, la FIE ha concesso lo status neutrale a 17 atleti russi e 12 specialisti. Nessuna medaglia delle Olimpiadi di Tokyo, dove la Russia ha vinto tre ori, quattro argenti e un bronzo, non è stata inclusa nell’elenco della FIE.

READ  Mancini spera che Verratti giocherà in Coppa Europa

Il 24 maggio il Comitato Esecutivo della Federazione Internazionale di Scherma (FIE) ha deciso di togliere il valore dei singoli Campionati Europei dai Giochi Europei del 2023 a causa di possibili difficoltà nell’ottenere i visti di ingresso in Polonia da parte di schermidori russi e bielorussi. Secondo una fonte ha detto ad AFP, la decisione della FINA è legata ai timori che gli atleti russi e bielorussi possano ottenere visti d’ingresso in Polonia. Un membro del Comitato Esecutivo della Federazione Internazionale delle Esposizioni ha detto all’agenzia che il campionato europeo individuale dovrebbe quindi essere estemporaneo in ottobre. Il 16 maggio Inside the Games, che fa riferimento al rappresentante dei Comitati Olimpici Europei, ha annunciato che i giocatori russi e bielorussi non parteciperanno in alcun modo ai Giochi Europei del 2023.

I Campionati Mondiali di Scherma si svolgeranno a Milano dal 22 al 30 luglio.

TASS/VNA/CVN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *