“L’Italia è favorita, è concentrata sull’attacco come a Napoli ai tempi di Sarri”

Dries Mertens ha parlato in una conferenza stampa a Tubize, vicino a Bruxelles. L’attaccante del Napoli ha parlato dell’Italia e dei compagni, rivali per una sera: “Per me sarà una partita speciale, gioco in serie A da tanti anni e conosco tutti i ragazzi sotto la maglia azzurra. Questa generazione di calciatori italiani sa giocare a calcio, lo ha dimostrato in questo campionato europeo. L’Italia ha guadagnato fiducia in se stessa perché ha vinto tante partite di fila e perché subisce pochi gol. Una squadra che unisce gioventù ed esperienza. Molti non pensavano che l’Italia avrebbe giocato così in attacco, ma è un vero successo. È bello vederli giocare. Amo la vita in Italia, soprattutto in una città di mare come Napoli. ”

A chi gli chiede se ha avuto contatti con Insigne, Di Lorenzo e Jorginho, suoi compagni di squadra a Napoli tra ieri e oggi, risponde secca: No” (ma con espressione un po’ birichina, ndr).

Alla domanda su chi sia il favorito di questo poster, l’attaccante tascabile ha risposto “Penso che sia l’Italia”. Sulle somiglianze tra la squadra di Mancini e il Napoli di Sarri, ha proseguito: “Difficile da dire, ma quello che è certo è che Jorginho è ovunque e l’Italia gioca un calcio offensivo”

Fonte: La gazzetta dello sport

READ  i risultati dell'Italia, due mesi dopo aver imposto la tessera sanitaria in azienda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *