L’Inter, implacabile, avanza agli ottavi

L’Inter, implacabile, avanza agli ottavi

Salisburgo (Austria) (AFP) – L’Inter, realista e implacabile come sempre, si assicura la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League grazie a un rigore di Lautaro Martinez all’85’ a Salisburgo (1-0) mercoledì.

Pubblicato su :

3 minuti

I vicecampioni d’Europa 2022 hanno comunque applicato la loro tariffa europea per l’edizione 2023-24.

Mentre sembrava doversi accontentare del pareggio, ha firmato la terza vittoria in quattro giornate, ogni volta con un distacco minimo (1-0 contro il Benfica e 2-1 contro il Salisburgo a San Siro, 1-0 a Salisburgo). .

E come spesso accade in questa stagione, la salvezza è arrivata dalla coppia Lautaro Martinez-Marcus Thuram che ha brillato ad ogni uscita.

Per risparmiare la sua squadra che è ai vertici del Campionato italiano, Simone Inzaghi aveva comunque deciso di lasciare Lautaro Martinez sulla panchina dei sostituti.

E come all’andata contro il Salisburgo dove Alexis Sanchez fu preferito a Marcus Thuram, il cileno ha compiuto la sua missione con zelo ma senza l’efficienza del solito titolare.

L’Inter, privata da oltre un mese del difensore francese Benjamin Pavard, infortunatosi ad un ginocchio lo scorso fine settimana, aveva già sofferto all’andata contro una imperturbabile squadra austriaca.

14esimo gol di Lautaro Martinez

Gli azzurri questa volta non tremano in difesa, a parte qualche guizzo di Karim Konaté, ma sfruttano le occasioni prima di centrare il bersaglio.

Da sinistra a destra: il difensore dell’Inter Alessandro Bastoni, l’attaccante del Salisburgo Karim Konaté e il difensore dell’Inter Carlos Augusto lottano per la palla durante la partita di serie C1 tra Inter e FC Salisburgo in Austria l’8 novembre 2023 © KERSTIN JOENSSON / AFP

Prima c’è stato questo tentativo dalla distanza di Yann Aurel Bisseck (33°), poi questa combinazione tra Thuram e Sanchez che ha messo Davide Frattesi in una posizione ideale, ma il nazionale italiano ha esagerato (42°).

READ  Allerta meteo: perdurante episodio di violenti venti di maestrale e tramontana da sud-est

Solo con l’entrata in gioco di Lautaro Martinze al 68′ l’Inter prende nettamente il sopravvento e concretizza la sua superiorità sul dischetto, il suo 14esimo gol stagionale.

“L’obiettivo era arrivare agli ottavi, missione compiuta, ma era difficile contro una squadra che ci dava tanti problemi”, ha ammesso il campione del mondo argentino, parlando a Prime.

“Sono tre anni che facciamo un buon lavoro in Europa, dobbiamo continuare così e anche migliorare”, ha aggiunto.

Il rigore di Lautaro Martinez ha segnato le sorti del Gruppo D: con dieci punti ciascuna, Inter e Real Sociedad, vittoriose prima sera in casa contro il Benfica (3-1), non riescono più a scalzare dai primi due posti.

“È il terzo anno consecutivo che arriviamo agli ottavi. Ma questa fase a gironi non è finita, dobbiamo puntare al primo posto”, ha avvertito Inzaghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *