L'elettore repubblicano da sempre fa un'ammissione sorprendente alla CNN: “Hillary aveva ragione”

L'elettore repubblicano da sempre fa un'ammissione sorprendente alla CNN: “Hillary aveva ragione”

CNN

Un elettore repubblicano di lunga data ha votato per lui Donald Trump Nel 2016 ora guarda le cose in modo molto diverso, ammettendolo CNN Quel mercoledì sera Hillary Clinton Aveva “assolutamente ragione” riguardo al suo avversario nelle elezioni di quell'anno.

Albero del Texas Disse un giorno Laura Coates dal vivo La sua scelta all’epoca “non era un voto a favore” di Trump, ma piuttosto contro l’ex segretario di Stato, che “non aveva necessariamente nulla da offrire che mi piacesse”.

Alla domanda se gli eventi degli ultimi otto anni gli abbiano fatto riconsiderare le cose, Trey ha risposto affermativamente.

“Sì, sicuramente”, ha detto. Ha aggiunto che Clinton “aveva assolutamente ragione in tutto ciò che diceva”. Anche se non mi importava molto delle cose che diceva, col senno di poi tutto divenne molto chiaro. molto chiaro.”

Trey ha chiarito che questa volta non sosterrà Trump perché farlo significherebbe mettere in pericolo le istituzioni del Paese.

“Queste elezioni a questo punto sono un referendum sulla libertà e sulla democrazia. Molte persone dicono che siamo una repubblica. Ebbene sì, ma abbiamo processi e principi democratici che sostengono quella repubblica”.

Trump sta nuovamente dando la caccia alla figlia del giudice Juan Merchant, questa volta per nome

Durante la manifestazione dell'ottobre 2016, Clinton alla cautela L’”obiettivo finale” di Trump – dopo aver trascorso “l’intera campagna attaccando un gruppo dopo l’altro di americani” – era “la democrazia stessa”. Quel momento è arrivato dopo che Trump si è rifiutato di accettare i risultati delle elezioni a meno che non avesse vinto.

“Per me, tutto si riduce a questo: possiamo votare per un uomo che, votando per lui, quei principi e processi rimarranno, e vivremo per combattere un altro giorno in termini di capacità di risolvere i nostri problemi”. Trey continuò. D’altra parte, ha detto, “votare per Trump significa rischiare di perdere tutto”.

READ  La Commissione del 6 gennaio per ascoltare i testimoni che hanno avuto a che fare con i ragazzi orgogliosi nel giorno delle rivolte del Campidoglio

Come prova, Trey ha indicato Trump Accettazione dentro Fox News Ospiti Sean Hannity Lo scorso dicembre ha detto che sarebbe stato un “dittatore”, anche se solo “per il primo giorno”. Nella stessa discussione, Trump non ha escluso di infrangere la legge quando gli è stato chiesto se avesse intenzione di farlo.

“Non conosco molti tiranni disposti a rinunciare al potere una volta che gli viene dato”, ha detto Tri.

Trey ha anche riso dell'ex presidente L'ultima presa di denaro: Vendita a 59,99 dollari della Bibbia “God Bless the United States of America”, che include i documenti di fondazione del paese, il Pledge of Allegiance e il ritornello della canzone di Lee Greenwood che condivide il nome con il prodotto.

“È solo un altro regalo. Posso solo immaginare cosa c'è in quella sua Bibbia 'nazionale'. Voglio dire, la Costituzione probabilmente è lì dentro. Voglio dire, Gesù l'ha scritta dopo il Sermone della Montagna, giusto? Ha detto scherzando. 'Dammi una pausa.' . E' semplicemente ridicolo.

Maggiori informazioni sul Daily Beast.

Ricevi i più grandi scoop e scandali di The Daily Beast direttamente nella tua casella di posta. Apri un conto adesso.

Rimani informato e ottieni accesso illimitato ai reportage senza precedenti del Daily Beast. Iscriviti ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *