Lega delle Nazioni: Courtois spacca la partita contro l’Italia

Opposti alla Francia nelle semifinali della Lega delle Nazioni, i Devils sperimentarono una nuova delusione…

Tempo di lettura: 2 min

PTuttavia, i Devils credevano di aver fatto la parte più difficile nel primo tempo. Grazie ai successi di Yannick Carrasco e Romelu Lukaku, gli uomini di Roberto Martinez hanno iniziato il secondo periodo con calma. Ma era senza contare sul ritorno dei Blues. Via Karim Benzema e Kylian Mbappé (dal dischetto), lo stormo di Didier Deschamps è tornato all’incontro a venti minuti dal termine.

E questo pareggio è stato solo l’inizio dei problemi per i belgi. Dopo aver perso per infortunio il loro capitano Eden Hazard e aver visto annullato un gol di Romelu Lukaku, i Devils hanno subito un gol di Theo Hernandez pochi secondi prima del fischio finale…

Era un Thibaut Courtois particolarmente amareggiato che è venuto all’intervista post-partita. “Abbiamo giocato bene nel primo tempo, abbiamo trovato gli spazi e ci siamo trovati bene. Quando siamo tornati dagli spogliatoi, la Francia ha premuto molto più in alto e non siamo riusciti a mantenere la calma. Sapevamo però che due gol in vantaggio non sarebbero bastati, soprattutto contro una squadra come la Francia. Ma abbiamo dato loro obiettivi regalo e ci hanno punito … “

Questa volta, piuttosto per attaccare i Blues come aveva fatto nel 2018, il portiere del Real Madrid ha affrontato la competizione, mettendo in discussione l’organizzazione della Nations League. “Ora dovremo concentrarci sulla sfida di domenica contro l’Italia. Ma, francamente, non vedo molto bene l’utilità di questo gioco. Finire terzo nella Nations League non serve. Quindi non so perché lo giochiamo… Per noi sarà come un’amichevole. “

READ  Elezioni consolari: Patrizia Pierfederici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *