L'app desktop Proton Mail è stata lanciata ufficialmente, ma rimane solo per gli abbonati premium

L'app desktop Proton Mail è stata lanciata ufficialmente, ma rimane solo per gli abbonati premium

Crediti immagine: protone

Posta protonicaun servizio di posta elettronica crittografato (E2EE) di un'azienda svizzera protoneEgli è Ora È ufficialmente disponibile tramite un'app desktop dedicata circa tre mesi dopo il debutto in versione beta.

Tuttavia, nonostante le precedenti affermazioni secondo cui il cliente sarebbe stato a sua disposizione tutti Per gli utenti di Proton Mail all'inizio del 2024, la società ha deciso di limitarlo agli utenti paganti.

“Dopo una risposta molto positiva durante la fase beta, abbiamo deciso di mantenere l'app desktop esclusivamente per gli abbonati premium per garantire la migliore qualità del servizio, dati i notevoli requisiti di infrastruttura e manutenzione”, ha spiegato un portavoce di TechCrunch.

Applicazione desktop Proton Mail

Applicazione desktop Proton Mail Crediti immagine: protone

Nelle notizie correlate, Proton sta anche rendendo disponibile il suo servizio di posta elettronica tramite un'app Linux desktop autonoma, lanciata oggi in versione beta.

Vale la pena notare che, sebbene Proton Mail sia disponibile per gli utenti desktop sin dalla nascita dell'azienda, inizialmente tramite il browser e più recentemente “Ponte“che ha aperto l'accesso a Proton Mail tramite client desktop di terze parti come Apple Mail e Outlook, le notizie di oggi portano nella mischia un'app dedicata per Windows e MacOS. Ciò significa che le e-mail possono essere memorizzate nella cache e accessibili quando offline, mentre gli utenti possono passare a Proton Mail direttamente dal dock di MacOS o dal menu Start di Windows.

Inoltre, la nuova app raggruppa anche l'accesso ai file Proton crittografati Servizio calendario.

Posta desktop Proton con calendario

Posta desktop Proton con calendario Crediti immagine: protone

Mostrarmi il denaro

Dal punto di vista di Proton, mantenere l'app desktop Proton Mail dietro un paywall potrebbe essere un buon modo per incentivare gli abbonamenti premium, perché è il tipo di prodotto che molte persone apprezzano nella loro vita quotidiana e per il quale sarebbero disposte a pagare.

READ  Twitch Star Amouranth vuole che l'intelligenza artificiale metta i troll al loro posto

Tuttavia, la società in precedenza Egli ha detto Il client “diventerà gradualmente disponibile per tutti gli utenti, compresi gratuito,È questo declino che potrebbe causare un po’ di panico nella sua comunità.

Tutti, invece, potranno provare l'app nell'ambito di una prova gratuita di 14 giorni, al termine dei quali dovranno iscriversi a uno dei servizi dell'azienda. Piani premium Costa tra gli 8 e i 13 euro al mese, a seconda di quanto tempo vogliono impegnarsi. Questi piani sbloccano anche tutte le restrizioni su altri prodotti Proton, che includono archiviazione su cloud, VPN e gestione delle password.

Questo non vuol dire che Proton non sia disposta a cambiare idea, sulla base del “feedback” che riceve in seguito all'annuncio di oggi.

Un portavoce di Proton ha dichiarato: “Siamo aperti ad espandere l’accesso in futuro, anche se non abbiamo piani specifici per farlo a breve termine”. “Ci impegniamo a valutare costantemente le nostre offerte in base al feedback e alle esigenze degli utenti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *