la città di Roma ha 2.500 fontanelle

la città di Roma ha 2.500 fontanelle

Inserito

Articolo scritto da

C. Rigeade, C. Napoli, A. Pain, V. Parent – Francia 3

Televisori Francesi

A Roma, in Italia, il “nasoni” sono fontanelle. Completamente gratuiti, consentono ai residenti di mantenersi idratati, pur avendo un minore impatto ecologico.

A Roma (Italia), vicino alle famose fontane che attirano i turisti, ci sono fontanelle. Queste “nasoni” risalgono al XIX secolo e sono realizzati in ghisa. Alte un metro, pesano 100 kg. Le 2.500 fontane della città sono alimentate da gallerie sotterranee. Dal 2022 i distributori offrono persino acqua frizzante, mentre un’applicazione elenca i punti acqua di Roma.

“L’acqua è davvero buona, è come l’acqua di montagna, l’acqua di sorgente”assicura un turista. “È fantastico non dover pagare e non rimanere mai senza acqua nella bottiglia”, ne aggiunge un altro. Le fontane sono anche rispettose dell’ambiente. “[Elles] consentono di limitare il consumo di acqua minerale e quindi di bottiglie di plastica”, spiega Paolo Carsetti, dell’Italian Water Protection Forum. Con una temperatura media di 30°C nei pomeriggi estivi a Roma (Italia), le fontane d’acqua sono molto popolari.

READ  Coronavirus, in Francia più di 20mila contagi in 24 ore. Madrid, nuovo stato di emergenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *