Irvin Ngabeth, la star torna in terra di Torino

Mercoledì 12 gennaio, la squadra di pallavolo di Tours affronterà alle 20 l’italiana modenese, nell’andata degli ottavi di finale del Campionato Europeo di Calcio (Coppa dei Campioni Minori). Grenon sarà pieno, almeno all’interno Capacità di carico massima, ovvero 2000 persone. Partita di alto livello da allora Modena è una delle più grandi conquiste della pallavolo Il mondo, e nei suoi ranghi una squadra di giocatori galattici, tra cui Medaglia d’oro olimpica francese Irvine Ngabeth. Giocatore tutt’altro che dispari nei turni, è salito al piano di TVB tra il 2008 e il 2011. Quindi questa partita ha un sapore molto speciale per il nazionale francese.

Quando hai saputo che avresti giocato al Tour negli ottavi di finale di Coppa dei Campioni, qual è stata la tua reazione?

Ero così felice! È stato il mio primo club professionistico, è il club in cui ho avuto i primi sentimenti ai massimi livelli, quindi è davvero bello essere lì e in più sono del Poitou, quindi è un vero ritorno a casa. Ci sono amici che parteciperanno alla partita e anche la famiglia, quindi è doppiamente felice.

Ervin Njabth con i colori del club italiano Modena. © Maxppp
Pierre Tissot

Questa partita contro TVB, come la vedi?

Sarà un’emozione molto speciale. Inoltre, questa è la prima volta che gioco una partita ufficiale in Francia dopo le Olimpiadi. Il Tours Volley Ball ha molto a che fare con questo se oggi faccio quel rally e sarò grato al club per il resto della mia vita, quindi sarà un grande momento. Sono così emozionato.

Irvin Ngabeth si sta allenando con il suo club italiano, il Modena.
Irvin Ngabeth si sta allenando con il suo club italiano, il Modena. © Radio Francia
Jean Reno

Nessun regalo per i tuoi ex compagni di squadra di Tours?

Con Modena siamo qui per vincere. Inoltre domenica abbiamo i quarti di finale di Coppa Italia, quindi sarà importante fare una grande partita per arrivare con fiducia. Quindi non sono previsti regali gratuiti.

READ  Gesti, contro gesti, il punto si fa più grande ... Ovale Masqué centra la prima giornata di Coppa Europa
Earvin Ngapeth, vincitore della Coupe de France con i Tours nel 2011.
Earvin Ngapeth, vincitore della Coupe de France con i Tours nel 2011. © Maxppp
Filippo Lecor

La pallavolo di Tours ha molto a che fare con questo se ho intenzione di fare quel rally oggi e sarò grato al club per il resto della mia vita.

Da quando hai vinto le Olimpiadi di quest’estate, la tua situazione è cambiata?

Sì, in termini di pallavolo, hai superato un traguardo e ci siamo sentiti come se fosse successo qualcosa. Lo vediamo tutti i giorni, c’è molto entusiasmo. Ricevo messaggi molto toccanti dai genitori sui social network che dicono che dalle Olimpiadi i loro figli hanno fatto pallavolo e lo adorano. Sinceramente, questi sono i messaggi più belli che riceviamo. Oggi, la cosa più importante è continuare a guadagnare tempo se vogliamo fare un nuovo passo.

Il nazionale francese afferma di aver cambiato statura da quando ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi del 2022.
Il nazionale francese afferma di aver cambiato statura da quando ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi del 2022. © Maxppp
Lionel Vadam

Con la scala imposta a 2.000 spettatori indoor, la mancanza di pubblico può essere vincolante quando sei un giocatore di alto livello?

È fastidioso per tutti. Pallavolo senza folla e sale piene, non la stessa gioia, con la stessa velocità di gioco, l’invidia e l’entusiasmo necessariamente diminuiscono quando sei un giocatore di alto rango, perché quando c’è il pubblico c’è una parte della scena . In Italia le stanze sono piene per il 35% e l’atmosfera è completamente diversa. Ma lo stesso vale per tutti, devi accettarlo e continuare a dare il più possibile con o senza pubblico.

TVB – Modena, mercoledì 12 gennaio alle 20, in Sala Grenon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *