iPhone 16 presenterà il primo chip A-Series progettato specificamente per i modelli standard

iPhone 16 presenterà il primo chip A-Series progettato specificamente per i modelli standard

Il chip A17 progettato per iPhone 16 e iPhone 16‌ Plus sarà realizzato utilizzando un processo di produzione completamente diverso rispetto al chip A17 Pro presente nell’iPhone 15 Pro per ridurre i costi, secondo una voce che è stata ora chiarita da una fonte affidabile.


UN Utente Weibo Chi sostiene di essere un esperto di circuiti integrati con 25 anni di esperienza lavorando sui processori Pentium di Intel, è stato il primo a lanciare le voci a giugno. Ora, la stessa fonte ha spiegato il piano chiaro di Apple per il chip iPhone standard nel 2024.

Il chip A17 Pro per ‌iPhone 15 Pro‌ è realizzato utilizzando il processo N3B di TSMC, ma secondo quanto riferito Apple sta pianificando di passare al processo N3E a basso costo per il chip A17 standard del prossimo anno progettato per ‌iPhone 16‌ e iPhone 16‌ Plus. Questa sarà la prima volta che Apple progetta un chip personalizzato per i suoi modelli di iPhone standard. Negli anni precedenti, Apple ha semplicemente fornito all’intera gamma ‌iPhone‌ lo stesso chip prima di dividerlo per un anno tra il modello standard e il modello Pro a partire dall’iPhone 14 del 2022.

Il chip A15 Bionic presente su ‌iPhone 14‌ e ‌‌‌iPhone 14‌‌‌ Plus è una variante di fascia alta con un core GPU aggiuntivo del chip A15 utilizzato su ‌iPhone 13‌ e ‌‌‌iPhone 13‌‌‌ mini, quindi non ci saranno differenze tra le generazioni Contengono lo stesso chip apparentemente sconosciuto prima, ma ciò significherebbe effettivamente mantenere lo stesso nome su un chip completamente diverso.

N3B è il nodo originale da 3 nm di TSMC costruito in collaborazione con Apple. D’altra parte, N3E è il nodo più semplice ed economico utilizzato dalla maggior parte degli altri clienti TSMC. L’N3E ha meno strati EUV e una densità di transistor inferiore rispetto all’N3B, con conseguente minore efficienza. Anche l’N3B è pronto per la produzione di massa da più tempo dell’N3E, ma la sua produzione è molto inferiore. L’N3B è effettivamente progettato come un nodo sperimentale e non è compatibile con i processi successivi di TSMC, inclusi N3P, N3X e N3S, il che significa che Apple dovrà riprogettare i suoi futuri chip per sfruttare le innovazioni di TSMC.

READ  La G80 BMW M3 Competition RWD supera il temuto test delle alci e lo supera a pieni voti

Inizialmente si pensava che Apple intendesse utilizzare l’N3B per il chip A16 Bionic, ma è dovuta tornare all’N4 perché non era pronto in tempo. Apple utilizzerà probabilmente l’architettura CPU e GPU core N3B originariamente progettata per l’A16 Bionic nell’A17 Pro, prima di passare ai design originali dell’A17 con l’N3E più avanti nel 2024. Questa architettura sarà presumibilmente replicata attraverso il contratto successore di TSMC per chip come “A18” e “A19”.

Un utente Weibo è stato il primo a dire che i modelli standard di ‌iPhone 14‌ manterranno il chip A15 Bionic, mentre l’A16 sarà esclusivo dei modelli ‌iPhone 14‌ Pro: una voce che è stata ampiamente confermata e si è rivelata vera. All’inizio di questo mese, l’analista di Haitong International Securities Jeff Pu ha confermato le voci sul chip A17 del 2024 prodotto utilizzando N3E, aggiungendo che ‌iPhone 16‌ e iPhone 16‌ Plus avranno anche 8 GB di memoria, rispetto ai 6 GB di iPhone 15‌ e iPhone 15‌ Plus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *