In Gran Bretagna caos negli aeroporti, in Italia è iniziata un’ondata di caldo

In Gran Bretagna caos negli aeroporti, in Italia è iniziata un’ondata di caldo

pubblicato

Francia
Articolo di

Come ogni sera, alle 23:00 chiude il telegiornale delle tv europee. E’ l’Eurozapping il primo mercoledì di giugno.

In Gran Bretagna, caos negli aeroporti. Diversi viaggiatori hanno appreso che il loro volo era stato cancellato poche ore prima. Negli aeroporti del Regno Unito, centinaia di voli sono stati interrotti. TUI, Easyjet e persino British Airways sono vittime della carenza di personale, con molti dipendenti licenziati durante la crisi sanitaria. Problema: non sono tornati. Quindi i turisti sono destinati ad aspettare.

Nel frattempo, la Germania preferisce il trasporto regionale. Per nove euro al mese, un biglietto speciale consente l’accesso a treni regionali, autobus e metropolitane. Qualcosa che delizia i viaggiatori, ma alcuni rimangono contrastanti. “Nei fine settimana, con questo biglietto, rischiamo di avere treni affollati nelle zone turistiche”afferma Detlev Neuss, presidente della Pro Bahn Travel Association. Il processo durerà tre mesi e costerà allo Stato più di due miliardi di euro.

In Italia è iniziata l’ondata di caldo. Una cupola termale proveniente dall’Africa colpirà il sud del Paese. Le temperature saranno vicine ai 40 gradi, otto gradi sopra la media di questa stagione. All’inizio dell’estate questo fenomeno dovrebbe continuare mentre la siccità è un problema in Italia.

READ  Il ministro dell'Economia tunisino Samir Said presenta a Banca Mondiale e Fondo Monetario Internazionale il piano di sviluppo 2023-2025

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *