Il declino della popolazione mondiale è imminente e dobbiamo prepararci, riferisce Lancet!

Il declino della popolazione mondiale è imminente e dobbiamo prepararci, riferisce Lancet!
La popolazione mondiale diminuirà perché il numero delle nascite non supererà più quello delle morti.
José Miguel Dias José Miguel Dias Meteorite del Portogallo 8 minuti

Lo studio della fertilità è essenziale Affrontare le sfide geopolitiche, ambientali, economiche e sociali Causato dai cambiamenti nelle tendenze dell’età della popolazione e dalla migrazione. Influenzano le politiche per soddisfare i bisogni di risorse, assistenza sanitaria, istruzione, fornitura di manodopera, pianificazione familiare e uguaglianza di genere.

Il problema risiede nella capacità del nostro pianeta di fornire le risorse necessarie Per garantire la sopravvivenza e il benessere della popolazione mondiale, Compresi gli aspetti vitali Come l’accesso all’acqua pulita, al cibo nutriente, all’energia sostenibile e alla gestione dei rifiuti, tra gli altri.

Pertanto, sono essenziali stime accurate e previsioni future dei tassi di fertilità e del loro impatto sulle strutture per età della popolazione Per prevedere le potenziali conseguenze economiche e geopolitiche E per guidare il processo di sviluppo di politiche sanitarie, ambientali ed economiche efficaci.

Dopo 21 secoli di pura crescita demografica, Soprattutto nel XIX secolo, quando assistemmo ad una crescita demografica senza precedenti, Nel XX secolo, dove abbiamo assistito alla più grande esplosione demografica della storia umana, per non parlare del XXI secolo, dove abbiamo varcato la soglia degli 8 miliardi di persone, Lo scenario inizierà a cambiare.

Secondo i dati diIstituto per la metrica e la valutazione della salute (IHME) Dall'Università di Washington, pubblicato la scorsa settimana sulla rivista scientifica Il bisturi, Nei prossimi anni si prevede un cambiamento demografico significativo, ovvero un calo della popolazione globale.

Gli studi scientifici indicano un calo della popolazione mondiale, il che solleva la questione di alcuni effetti collaterali.
Gli studi scientifici indicano un calo della popolazione mondiale, il che solleva la questione di alcuni effetti collaterali.

Nel presente studio, i ricercatori hanno scoperto Tendenze globali della fertilità in 204 paesi tra il 1950 e il 2021, con proiezioni per l’anno 2100. I ricercatori hanno analizzato i dati diStudio IHME sul carico globale di malattie, infortuni e fattori di rischio 2021che illustra le tendenze attuali e future a livello regionale, nazionale e globale in materia di fertilità e nascite vive.

READ  Lo strumento più freddo di James Webb si avvicina allo zero assoluto

Un'area in controciclo

Generalmente, Il tasso di fertilità dei paesi dovrebbe essere 2,1. Ciò significa un ricambio generazionale minimo Almeno 2,1 figli per donna.

Oggi, lo studio mostra che i tassi di fertilità globali sono in calo, Con più della metà dei paesi che nel 2021 registrano tassi inferiori al livello di rinnovo. Questa tendenza, osservata dal 2000, rivela differenze significative nel tasso di declino, Solo pochi paesi hanno mostrato una leggera ripresa.

Lo studio prevede che più di tre quarti dei paesi lo faranno entro il 2050 Il tasso di fertilità non sarà abbastanza alto Per mantenere la sua dimensione demografica nel tempo. Entro il 2100, questo numero raggiungerà il 97% dei paesi, un numero insostenibile per il rinnovamento della popolazione.

Ciò significa che la popolazione in questi luoghi diminuirà a meno che il calo della fertilità non venga compensato da un’effettiva migrazione Oppure attraverso politiche che sostengano la nascita.

Tra il 1950 e il 2021, il tasso di fertilità globale È diminuito di oltre la metà, da 4,8 a 2,2 bambini. Il numero annuo di nati vivi in ​​tutto il mondo ha raggiunto il picco di 142 milioni nel 2016 Sono scesi a 129 milioni nel 2021.

I tassi di fertilità sono diminuiti in tutti i paesi negli ultimi 70 anni. Nel 1950 il tasso era di circa cinque figli per donna. Nel 2021 saranno 2,2 figli per donna. Questa tendenza è particolarmente preoccupante in Corea del Sud e Serbia, dove il tasso è inferiore a 1,1 bambini. In Ciad il tasso di fertilità è il più alto del mondo, con sette nascite per donna.

Il nuovo studio prevede Cambiamenti significativi nella distribuzione globale dei nati vivi Tra paesi sviluppati e paesi in via di sviluppo. Nel 2021, il 29% dei bambini nascerà nell’Africa sub-sahariana. Secondo l'analisi, Si prevede che questo numero aumenterà di oltre la metà (54%) entro il 2100.

Elenco dei paesi con tassi di fertilità superiori al tasso di sostituzione Si prevede che aumenterà dal 24% nel 2050 al 2,90% nel 2100, ovvero un tasso complessivo di 1,6 bambini. Si prevede che solo 26 paesi continueranno la crescita della popolazione nel 2100, con più nuove nascite che morti, come Angola, Zambia e Uganda.

Nuovo pianeta?

teoricamente, Il calo della popolazione mondiale è una buona notizia. Il problema è che il declino demografico causa anche altri effetti collaterali che devono essere affrontati, Soprattutto a livello di età, e quindi a livello economico, sanitario, ambientale e geopolitico.

Il calo dei tassi di fertilità, nel tempo, può portare a una piramide delle età invertita, Con l’aumento del numero degli anziani e il calo della popolazione in età lavorativa.

Pertanto è necessario pensare Potenziali minacce per le economie globali Poiché una diminuzione della popolazione si traduce teoricamente in una diminuzione della forza lavoro, Il che incide sulla produttività e sulla crescita economica.

I sistemi sanitari devono anche adattarsi all’invecchiamento della popolazione, Ciò porterà ad un aumento della domanda di cure a lungo termine e alla diffusione di malattie legate all’età.

READ  Decontaminazione dell'acqua, il chimico dei materiali di Orléans riceve il premio del CNRS

Per quanto riguarda l’ambiente, se il calo della popolazione mondiale si traduce teoricamente in una minore pressione sulle risorse naturali, è necessario anche studiare In che modo i cambiamenti nella distribuzione della popolazione possono influenzare la gestione di queste risorse e della biodiversità?

Nel panorama geopolitico è necessario tenere conto delle nuove dinamiche di potere, che possono cambiare radicalmente con le differenze nelle dimensioni e nella struttura delle popolazioni nei paesi. Ciò rimodellerebbe le alleanze, le sfere di influenza e le priorità nella politica internazionale.

Riferimento articolo:

Collaboratori di fertilità e previsione GBD 2021 (2024). Fertilità globale in 204 paesi e territori, 1950-2021, con proiezioni fino al 2100: un'analisi demografica completa per il Global Burden of Disease Study 2021. Il bisturi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *