Google rilascia i prossimi passi verso la rimozione dei cookie di tracciamento

Google rilascia i prossimi passi verso la rimozione dei cookie di tracciamento

Google sta passando alla fase successiva del suo programma per eliminare gradualmente i cookie di tracciamento web, con l’implementazione di un nuovo programma Opzione “Protezione dal tracciamento”.Ciò consentirà agli utenti di Chrome di limitare i dati che condividono quando visitano un sito web.

Come puoi vedere in questo esempio, con Tracking Protection, il tracciamento dei dati di terze parti verrà automaticamente limitato, mentre gli utenti avranno anche più opzioni per controllare i dati forniti tramite i cookie insight.

Secondo Google:

Il 4 gennaio inizieremo a testare la Protezione tracciamento, una nuova funzionalità che limita il tracciamento tra siti limitando l’accesso al sito Web ai cookie di terze parti per impostazione predefinita. Lo estenderemo all’1% degli utenti Chrome a livello globale, una tappa importante nel nostro percorso Iniziativa per la tutela della privacy Eliminare gradualmente i cookie di terze parti per tutti nella seconda metà del 2024, a condizione che eventuali restanti problemi di concorrenza vengano affrontati dall’Autorità britannica per la concorrenza e i mercati.

L’obiettivo è saperne di più su come migliorare l’esperienza dell’utente senza tracciamento, offrendo allo stesso tempo agli utenti più opzioni per limitare l’uso dei propri dati personali, se lo desiderano.

Quando la protezione da tracciamento è abilitata, alcuni siti Web potrebbero non caricarsi correttamente, quindi anche gli utenti avranno la possibilità di farlo Riattiva temporaneamente i cookie di terze parti per questo specifico sito web.

Protezione dal tracciamento di Google Chrome

È un altro passo verso la revisione delle pratiche relative ai dati web e il cambiamento del modo in cui i siti web operano a questo riguardo, che alla fine cambierà il panorama del marketing digitale e la misurazione dei comportamenti degli utenti.

READ  Microsoft ha annunciato l'imminente aggiornamento 21H1 per Windows 10

Per il quale senza dubbio ti stai già preparando, anche se alcuni esperti di marketing si sono in gran parte rassegnati al fatto che affronteranno gli impatti man mano che si presentano e si adatteranno da lì. Ti sconsiglio di farlo e ti suggerisco di iniziare a cercare modi per raccogliere più approfondimenti proprietari per aiutarti con il targeting, incluso il miglioramento della segmentazione del pubblico e delle successive comunicazioni.

La giusta configurazione potrebbe metterti in una posizione molto migliore per migliorare il tuo marketing e la tua comunicazione quando il tracciamento dei cookie verrà interrotto o diventerà sempre più limitato nei prossimi mesi.

Questo nuovo aggiornamento ricorda ancora una volta che ciò accade e che dovresti pianificare di conseguenza.

Google afferma che i partecipanti a questo test iniziale di Tracking Protection verranno selezionati in modo casuale: se sarai selezionato, riceverai una notifica quando apri Chrome su desktop o Android.

Puoi saperne di più sull’iniziativa “Privacy Sandbox” di Google. Qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *