Gli innovatori ugandesi vincono il Premio per la transizione energetica sostenibile del Commonwealth

Gli innovatori ugandesi vincono il Premio per la transizione energetica sostenibile del Commonwealth

Gli ugandesi Michael Okawu, Darius Ogwang e Joshua Elim hanno vinto il Commonwealth Sustainable Energy Transition Award di quest’anno per la migliore soluzione tecnica per il loro concentratore solare che sfrutta l’energia rinnovabile per una cucina pulita.

Il Segretariato del Commonwealth ha vinto i premi durante una cerimonia ospitata dal Segretariato del Commonwealth in collaborazione con i governi delle Fiji e dello Zambia durante la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP28) a Dubai questa settimana.

Inoltre, Areeba Armin Ehsan dal Bangladesh e Sara Shahbaz Khan dal Pakistan hanno ricevuto premi per i loro racconti eccezionali: rispettivamente “Tragedia della vittoria: biogas a Daraya Nagar” e “Muri dipinti di fango e dune di sabbia”.

Michael Chianji Gbagir dalla Nigeria ha vinto il premio come miglior educatore per la sua iniziativa “EcoPower Adventure”, che coinvolge diverse comunità attraverso attività di apprendimento interattive, come la ricerca sull’energia.

Durante l’evento, il Commonwealth ha anche pubblicato un nuovo rapporto, che mostra che i giovani, che sono tra i soggetti più a rischio a causa degli impatti del cambiamento climatico, non ricevono i fondi di cui hanno bisogno per affrontare le sfide poste dal riscaldamento globale.

Il rapporto congiunto del Segretariato del Commonwealth e YOUNGO, l’organismo per i bambini e i giovani della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, ha analizzato 100 iniziative di finanziamento del clima rivolte ai giovani.

READ  'Grande orgoglio': Ramaphosa rende omaggio al primo sudafricano nominato alla Corte internazionale di giustizia

Anche se mostra un aumento dei finanziamenti per il clima incentrati sui giovani, il denaro viene erogato principalmente in piccole quantità, ostacolando l’azione per il clima su larga scala guidata dai giovani.

Inoltre, le informazioni sugli audit fornite dai finanziatori mancavano di completa trasparenza, soprattutto per quanto riguarda i beneficiari e i progetti finanziati.

Annuncio verticale

In risposta, il rapporto chiede un approccio adeguato allo scopo per distribuire i finanziamenti per il clima per le azioni guidate dai giovani per rimuovere le barriere esistenti e garantire che i giovani ricevano una giusta quota di sostegno.

Le soluzioni proposte includono rendiconti mirati, un processo semplificato per l’accesso ai fondi con particolare attenzione a criteri di ammissibilità chiari, un maggiore sostegno al settore privato e nuove fonti di finanziamento innovative.

I finanziamenti per il clima, una parte fondamentale dell’accordo di Parigi, vengono forniti per aiutare i paesi in via di sviluppo a ridurre le emissioni di gas serra e ad adattarsi agli impatti dei cambiamenti climatici.

Intervenendo all’evento, il segretario generale del Commonwealth, Dame Patricia Scotland KC, ha dichiarato:

“I giovani, che costituiscono il 60% dei cittadini del Commonwealth, sono in prima linea nella crisi climatica, la maggior parte dei quali vive in aree vulnerabili a eventi meteorologici estremi.

“Di conseguenza, molti si trovano ad affrontare la perdita del lavoro, lo spostamento, problemi di salute e battute d’arresto nell’istruzione. Di fronte alle avversità, la resilienza dei giovani brilla quando sfruttano la loro motivazione e i loro talenti per promuovere soluzioni climatiche forti.

Ha aggiunto: “Questo rapporto rivela l’urgente necessità di aumentare il sostegno finanziario ai giovani e impedire loro di cadere nel circolo vizioso della caccia al denaro. Dobbiamo lavorare con i giovani per affrontare gli ostacoli che incontrano nell’accesso ai finanziamenti per il clima e sostenerli nell’aumentare i contributi per raggiungere gli obiettivi climatici. Ciò è essenziale per credere che l’azione guidata dai giovani sia parte integrante della nostra ricerca di un futuro sostenibile per tutti.

READ  कोव्हॅक्सिनची कोरोनाविरुद्धच्या लढाईत महत्त्वपूर्ण भूमिका लवकरच मिळणार आपातकालीन सूचीत स्थान !

Durante l’evento, i partecipanti hanno condiviso le loro esperienze sull’accesso ai finanziamenti per il clima, sul miglioramento delle competenze e sullo sfruttamento della tecnologia per consentire gli sforzi guidati dai giovani per affrontare le sfide poste dai cambiamenti climatici, esaminando al contempo i modi per massimizzare le opportunità.

Collins Nzovo, ministro dell’Economia verde e dell’ambiente dello Zambia, ha dichiarato: “Il futuro appartiene ai bambini e dobbiamo fare tutto il possibile per garantire loro un clima vivibile. Ci rendiamo conto che dobbiamo passare il testimone ai giovani”. Stiamo lavorando per aumentare il nostro sostegno affinché i giovani possano assumere un ruolo guida, consentendo di Dimostrare il nostro incrollabile sostegno all’Anno della Gioventù del Commonwealth.

Il Ministro ha esortato i giovani a usare la loro energia, presenza, connessioni e innovazioni per guidare il cambiamento necessario per salvare il pianeta.

“Il mondo sta affrontando impatti senza precedenti del cambiamento climatico e la valutazione globale ci ha mostrato quanto siamo indietro nel raggiungere le nostre ambizioni climatiche”, ha affermato Naibut Taku Katunitabua, ambasciatore delle Fiji negli Emirati Arabi Uniti.

“Abbiamo bisogno di un’azione radicale per il nostro clima e ne abbiamo bisogno adesso”, ha aggiunto. “Coinvolgere i giovani a tutti i livelli nell’azione per il clima, compreso quello politico, è essenziale per garantire la sostenibilità dei nostri sforzi”.

“I semi della resilienza ambientale sono gettati nella passione e nell’innovazione dei giovani”, ha affermato Shane Tyagi, direttore della ricerca, gruppo di lavoro finanza e mercati di YOUNGO. “Investire in progetti climatici guidati dai giovani non è solo un investimento nel futuro; è un impegno per proteggere il nostro pianeta”.

Ha continuato: “I finanziamenti per il clima diretti ai nostri progetti sono il ponte inevitabile tra aspirazioni e cambiamenti realizzabili. La valuta del cambiamento è la finanza climatica per i giovani e, per garantire un domani sostenibile, abbiamo bisogno del sostegno incrollabile di governi, fondazioni, settore privato, comunità e ogni individuo.

READ  – People har ikke tatt ordre fra Trump på flere uker – VG

Il rapporto sulla disponibilità dei finanziamenti climatici per i giovani informerà il lavoro in corso del Segretariato del Commonwealth, e in particolare del Centro di accesso ai finanziamenti climatici del Commonwealth, che ha aiutato i paesi piccoli e vulnerabili ad accedere a circa 322 milioni di dollari in finanziamenti climatici per progetti di mitigazione e adattamento all’impatto. Dal cambiamento climatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *