Gli astronomi hanno trovato i “posti più sicuri” in cui vivere nella Via Lattea

Se il brutto anno 2020 ti fa sentire come se volessi trasferirti su un altro pianeta, puoi rivolgere lo sguardo verso il centro della galassia, perché questo è uno dei luoghi più sicuri della Via Lattea, secondo una delle recenti ricerche.

La nuova scoperta è stata fatta da un team di astronomi italiani che ha studiato i luoghi in cui potenti esplosioni cosmiche potrebbero uccidere la vita. Queste esplosioni, come le esplosioni di supernova e lampi di raggi gamma, rilasciano particelle e radiazioni ad alta energia che possono tagliare il DNA e uccidere la vita.

Gli scienziati scoprono che il posto più sicuro in cui vivere nella Via Lattea è un’area a circa 26.000 anni luce dal centro galattico. Alla luce, Marte si trova a sinistra e il centro della Via Lattea si trova vicino all’orizzonte nel Parco provinciale di Writing-on-Stone, Alberta, nell’estate del 2018.

Secondo questa logica, le aree abitabili saranno quelle in cui le eruzioni non si verificano spesso, ritengono gli astronomi. L’autore principale del nuovo studio, Ricardo Spinelli, astronomo dell’Università dell’Insubria in Italia, ha dichiarato:

“Potenti esplosioni cosmiche hanno trascurato l’esistenza della vita nella nostra galassia nel corso della sua storia. Tuttavia, questi eventi hanno avuto un ruolo nella devastazione. La vita nella maggior parte della Via Lattea”.

Oltre a trovare gli hotspot più letali, gli astronomi hanno anche identificato i luoghi più sicuri nella storia della Via Lattea, che si è formata 11 miliardi di anni fa. I nostri risultati mostrano che ora siamo ai margini di un’area relativamente sicura. Ma in giovane età nella Via Lattea, le regioni ai margini della nuova galassia sono un’opzione più sicura.

READ  Nuove immagini e registrazioni audio del rover cinese su Marte

Fung Galactic Goldilocks

Molti fattori rendono il pianeta abitabile. I pianeti, ad esempio, devono trovarsi nella regione di Riccioli d’oro, dove il calore e l’attività della loro stella ospite non sono né troppo né troppo piccoli: questo è assolutamente vero. Ma lontano da queste condizioni locali, deve sopravvivere alle radiazioni nocive provenienti dallo spazio interstellare.

Di conseguenza, eventi come esplosioni di supernova e lampi di raggi gamma trasporteranno particelle pericolosamente ad alta energia a velocità vicine alla velocità della luce. Non solo queste particelle uccidono tutta la vita che conosciamo, ma possono anche “spogliare” l’intera atmosfera del pianeta sfortunato vicino all’esplosione. Dopo un tale evento, gli scienziati ritengono che la vita sui pianeti in orbita vicino a sistemi stellari vicini verrà completamente eliminata.

Gli astronomi trovano il posto più sicuro in cui vivere nella Via Lattea - Immagine 2.

I lampi di raggi gamma emettono raggi di radiazioni mortali in grado di distruggere completamente la vita

“Per i pianeti molto vicini all’esplosione della supernova, è possibile la completa ‘evaporazione’. ” In località remote sono probabili estinzioni di massa. “

Nello studio, gli autori scrivono che un lampo di raggi gamma che si è verificato vicino alla Terra potrebbe aver giocato un ruolo importante nell’estinzione di massa di Ordovic circa 450 milioni di anni fa, il secondo più grande nella storia della Terra. Sebbene non ci siano prove concrete che colleghino il lampo di raggi gamma a questo evento di estinzione, gli autori suggeriscono che potrebbe accadere, data la posizione della Terra nella galassia.

Cerca la sicurezza

Utilizzando modelli di formazione ed evoluzione stellare, gli astronomi hanno calcolato il tempo in cui i raggi di radiazioni mortali appaiono affondati in aree specifiche del corpo celeste.

READ  Una nuova ricerca mostra che il nucleo della Terra potrebbe essere il più grande serbatoio di carbonio della Terra

Nelle prime fasi della Via Lattea, al centro di una galassia con un raggio di 33.000 anni luce, veniva costantemente generata e formata una serie di nuovi sistemi stellari. In questo momento, questa regione è spesso scossa da potenti esplosioni cosmiche. Tuttavia, nelle regioni esterne della Via Lattea, dove ci sono meno stelle, la regione è per lo più insensibile ai pericolosi raggi di radiazione.

Gli astronomi trovano il posto più sicuro in cui vivere nella Via Lattea - Immagine 3.

Regioni della Via Lattea e posizione del Sole.

Fino a circa 6 miliardi di anni fa, la maggior parte delle galassie veniva regolarmente bombardata da massicce esplosioni. Con l’invecchiamento della galassia, tali eruzioni diventano meno comuni. Oggi, la parte centrale della Via Lattea, che ha un raggio da 6.500 a circa 26.000 anni luce dal centro galattico, è l’area più sicura per la vita. Vicino al centro della Via Lattea, supernove e altri eventi sono comuni, mentre i “sobborghi” hanno meno pianeti terrestri e più lampi di raggi gamma.

Fortunatamente, la regione galattica in cui ci troviamo sta diventando sempre più favorevole alla vita. Nel lontano futuro della galassia, ci saranno alcuni eventi estremi nelle vicinanze che potrebbero causare un’altra estinzione di massa.

Dai un’occhiata a Live Science

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *