GitHub e OpenAI rilasciano Copilot, uno strumento di intelligenza artificiale per completare automaticamente frammenti di codice basato sul modello di rete neurale OpenAI Codex

GitHub, di proprietà di Microsoft, e OpenAI hanno lanciato un’anteprima tecnologica di un nuovo strumento di intelligenza artificiale chiamato copilota…è diventato parte del popolare editor di codice sorgente multipiattaforma Visual Studio Code ed è progettato per il completamento automatico di frammenti di codice. Questo è, sì, sullo scaffale assistenti intellettuali Gli sviluppatori sono arrivati.

Secondo GitHub, Copilot non prende frammenti di codice sorgente visto prima e quasi lo copia. Il sistema, invece, analizza il codice scritto e genera un nuovo codice appropriato, includendo le singole funzioni precedentemente utilizzate. Gli esempi sul sito Web del progetto includono il codice di autoscrittura per l’importazione di tweet, la tracciatura di un grafico a dispersione o l’ottenimento di una valutazione Goodreads.

GitHub vede lo sviluppo come uno sviluppo evolutivo del concetto di programmazione a coppie: i due lavorano insieme su un progetto per “catturare” efficacemente i bug dell’altro al fine di accelerare il processo. In Copilot, uno dei programmatori è l’assistente virtuale.

Copilot è basato su un nuovo algoritmo chiamato OpenAI Codex, che il CTO di OpenAI Greg Brockman ha soprannominato “un discendente di GPT-3”. modello di rete neurale Capace di generare testo che a volte è indistinguibile dal testo scritto dall’uomo. Il sistema è stato addestrato utilizzando terabyte di codice open source da GitHub, nonché campioni di script inglesi. E se GPT-3 genera testi in inglese, OpenAI Codex genera codice. Copilot funziona meglio con Python, JavaScript, TypeScript, Ruby e Go, secondo il CEO di GitHub e fondatore di Xamarin IDE Nat Friedman.

In effetti, questo è il primo prodotto importante dopo Microsoft investire Nello sviluppo di OpenAI miliardi. Inizialmente sarà disponibile come browser e plug-in Visual Studio Code, ma l’API OpenAI verrà rilasciata nell’agosto 2021 in modo che gli sviluppatori di terze parti possano sfruttare Codex nelle loro applicazioni.

READ  Gli analisti si aspettano che l'iPhone 13 Pro sia dotato di una batteria più grande e di un display a 120 Hz

Finora, Copilot è in una versione beta tecnica limitata, ma coloro che desiderano registrarsi sul sito Web del progetto accesso ad esso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *