Giovani italiani, il futuro è vostro: Gianluigi Donnarumma

Stiamo finendo la classifica TuttoMercatoWeb delle prime 100 speranze italiane. Al 1 ° posto troviamo Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan.

Data di nascita: 25 febbraio 1999

Posizione: guardia

Squadra attuale (2020/2021): Milan

Questa sera di ottobre 2015 …

Ci sono molti giovani talenti precoci che hanno iniziato presto sui prati professionali, ma pochi hanno successivamente confermato. A 16 anni, 8 mesi e 6 giorni, Gianluigi Donnarumma cammina per la prima volta sui campi di Serie A. Prende quindi il posto di Diego Lopez, infortunato e colpevole di errori penalizzanti per la sua squadra, durante una partita contro il Sassuolo.

Vittoria per 2-1 per il Milan che in quel momento era la seconda peggior difesa del campionato. Quella sera “Gigio” ha fatto la storia diventando il portiere più giovane a giocare in Serie A.

Eppure era poco vicino che Donnarumma scelse di giocare per le storiche rivali dell’Inter. Nato a Castellammarre di Stabia, Gianluigi Donnarumma ha iniziato a giocare a calcio al Club Napoli Castellammare fino al 2013. Poi sono arrivati ​​gli interessi dei grandi club italiani. C’era per forza una proposta del Napoli, grande club della regione, ma alla fine è stato verso l’Inter che Donnarumma ha poi diretto. Arrivato a Milano, viene accompagnato dai genitori per finalizzare l’accordo con l’Inter. Arrestato, Enzo Raiola, cugino di Mino, telefona a Galliani, dicendogli che al Milan manca qualcosa. Nelle ore successive Gigio diventa rossonero.

Immancabile il supporto di Mihajlovic

Se Donnarumma è oggi l’uomo delle 200 partite di Serie A a soli 22 anni, è soprattutto merito del suo allenatore di allora, Sinisa Mihajlovic. Allenatore dei rossoneri nella stagione 2015-2016, aveva convocato per la prima volta il giovane portiere durante una gara amichevole. Quest’ultimo si è distinto fermando un rigore di Toni Kroos durante una partita contro il Real Madrid.

READ  Trump pensa di "perdonare" i suoi figli. E il ministro della Giustizia: "Vota, niente truffe" - Corriere.it

Dopo averlo lanciato in Serie A, il tecnico serbo è chiaro: dobbiamo continuare con Donnarumma in porta. Qualcosa che non era nel gusto di Berlusconi, allora ancora leader del club, che aveva una preferenza per Diego Lopez. Proprio nei suoi stivali, l’allenatore si è opposto a questa idea e ha chiarito al suo presidente: “Gli avevo dato due possibilità, ha detto al Corriere della Sera, o mi ha licenziato e potrebbe mettere Diego Lopez, oppure mi tiene e io metto Donnarumma. Per fortuna mi ha tenuto “. Anche Galliani gli aveva chiesto se non scherzava sul voler fare il portiere a 16 anni.

Donnarumma, il futuro dei portieri?

Quasi sei anni dopo quella partita contro il Sassuolo, Donnarumma ha visto progressi fenomenali. La sua parata riflessa e la sua precocità hanno impressionato tutto il Paese, tanto da fare la sua prima selezione con l’Italia nell’estate 2016. Ventura lo mette al posto di Buffon nella sconfitta per 3-0 contro la Francia in amichevole. A 17 anni e 28 giorni, è la prima volta dal 1911 che un giocatore italiano viene convocato dalla Nazionale in così giovane età. Di recente, Dino Zoff era stato entusiasta di Donnarumma e del suo prossimo futuro con la Squadra Azzurra.

Sempre vigile dietro un Milan spesso assediato anno dopo anno, ha finito per progredire in tutti gli aspetti del portiere. A volte goffo sulla sua linea, il suo numero di palloni si è ridotto notevolmente nel corso delle stagioni. Ha notevolmente sviluppato la sua capacità di fermare i rigori. E qualcosa che è stato molto criticato, il suo gioco di calci è davvero migliorato per poco più di un anno.

READ  Sci alpino: l'italiana Paris propone l'ultima discesa prima dei Mondiali

Divenuto il punto di riferimento per i giovani portieri, il Donnarumma è ora corteggiato da tutti i maggiori club europei. I nomi più clamorosi negli ultimi tempi sono PSG e Manchester United. Al momento le discussioni per un prolungamento contrattuale al Milan non sono più molto attive ma entrambe le parti sono fiduciose per il futuro. Il giovane portiere infatti aveva detto a Sky di non essere preoccupato per il suo futuro al Milan, mentre Massara si è detto “convinto” che il suo giovane portiere si estenderà al Milan quest’estate.

Gli ultimi 5 numeri della serie Giovani italiani :

2 – Federico Chiesa

3 – Patrick Cutrone

4 – Nicolo Barella

5 – Moise Kean

6 – Pietro Pellegri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *