Giornale Kwaku Bako accusato di aver pubblicato notizie false su un uomo che si oppone al licenziamento “ingiusto” da parte della NIA

Giornale Kwaku Bako accusato di aver pubblicato notizie false su un uomo che si oppone al licenziamento “ingiusto” da parte della NIA
  • Martin Akwoa ha espresso sorpresa per il rifiuto della sua petizione contro la National Identity Authority (NIA) da parte del Comitato di Azione Nazionale
  • Acquah afferma che la NIA deve ancora rispondere alla sua petizione e che non è stata fissata alcuna data per l’udienza, rendendo insostenibile il presunto licenziamento da parte della NLC.
  • Il team legale di Akowuah ha contattato l’NLC, esprimendo shock per il rapporto di The New Crusading Guide.

Martin Acquah, l’uomo di 39 anni che ha trascinato la NIA davanti al Comitato di lavoro nazionale per il suo ingiusto licenziamento, ha accusato il quotidiano New Crusaders Guide di Kwaku Bako di aver pubblicato notizie false su di lui e sul caso in corso.

Con una sorprendente svolta degli eventi, il titolo in prima pagina dell’edizione del 20 novembre 2023 della New Crusaders Guide affermava che il National Working Committee (NLC) aveva deciso sulla questione tra Martin Acquah e la National Identification Authority (NIA). .

Leggi anche

Ofori-Atta ha intentato una causa con l’accusa di aver creato “illegalmente” un fondo per riparare i debiti pubblici nel settore finanziario

Secondo il post, il comitato ha respinto la petizione di Akwawa.

Il quotidiano Kwaku Bako è accusato di aver pubblicato notizie false su un uomo che lo combatte "sleale" Licenziato dalla NIA
Martin Akwoa (a sinistra) e il giornalista veterano Kwaku Bako Jr. Fonte: Facebook/@martin.akowuah
Fonte: Facebook

Tuttavia, Acquah, il firmatario, lo ha fatto Ha espresso il suo shock per quanto riportato Capitolo, rilevando che la NIA, a sua conoscenza, non ha ancora risposto all’NLC in merito alla petizione da lui presentata il 21 agosto 2023.

Gli ex dipendenti della NIA hanno affermato di trovare strano che il giornale pubblichi notizie false quando la NLC non aveva programmato un’udienza tra esso e la NIA.

READ  Orde di turisti minacciano il Monte Fuji

Infatti, il team legale di Akowuah ha immediatamente contattato la NLC, rivelando il proprio stupore per la pubblicazione.

Gli avvocati di Akowuah stanno ora affrontando questo nuovo sviluppo e intendono rivolgersi ai media, soprattutto perché Akowuah sostiene che la sua immagine è stata utilizzata senza il suo consenso in quelle che definisce “pubblicazioni false”.

Leggi anche

L’NPP espelle i membri pro-Alan dal partito: espulsi Adorye, Ntow, Asamoa e Saddique

Parla di questo argomento con YEN.com.ghAkwa ha detto:

“I principi della giustizia naturale saranno seguiti fino alle loro logiche conclusioni”.

Ha espresso le sue preoccupazioni sul fatto che questo fosse un tentativo da parte di alcuni individui di farlo Vai avanti con la questioneE le loro intenzioni non vedranno la luce.

Il 39enne ha trascinato la NIA davanti al Comitato di lavoro nazionale per presunto licenziamento senza giusta causa.

Martin Akowuah afferma di essere stato licenziato tramite un avviso inviato al suo WhatsApp per aver partecipato ai richiedenti della Ghana Card prima dell’orario ufficiale delle 8:00.

Secondo lui, lui e la sua squadra hanno iniziato a lavorare prima perché speravano di risolvere il problema delle lunghe code che si formavano costantemente alla loro stazione.

Centinaia firmano una petizione per reintegrare Martin Acquah

Mentre, YEN.com.gh Una petizione online per reintegrare il 39enne ha guadagnato slancio, ho riportato in un articolo correlato.

Leggi anche

Liberia: il presidente George Weah ammette la sconfitta davanti al leader dell’opposizione Joseph Boakai

Molti ghanesi che hanno firmato la petizione ritengono che gli ex dipendenti della NIA siano stati sottoposti a un trattamento ingiusto.

READ  Lượm couch cũ ngoài đường, anh chàng ngỡ ngàng phát hiện cả một “gia tài” giấu kín bên trong, hành động sau đó mới đáng nói hơn

Una donna licenziata fa domanda per opportunità internazionali e viene assunta

In una storia separata, YEN.com.gh Ho detto che una donna che è stata licenziata dal suo lavoro a contratto ha deciso di fare domanda per opportunità internazionali online.

La signora Annie Nix ha affermato di aver fatto domanda per opportunità di lavoro a distanza in Canada e negli Stati Uniti d’America e di aver ricevuto un’offerta.

Annie ha condiviso la sua testimonianza di aver ricevuto tre offerte di lavoro sia in Canada che negli Stati Uniti in meno di due settimane.

Fonte: YEN.com.gh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *