Frazzarino Bistrot. Dall’Italia a Lione, c’è un solo piatto –


Testo: Eva Bourgin. Creato da tre studenti dell’Istituto Paul Bocuse, il bistrot franco-italiano Frazarin offre menu autentici i cui sapori fondono due culture complementari.

Il gusto dell’inaspettato porta le papille gustative all’apice dell’eccellenza gastronomica. Un viaggio squisito le cui radici traggono origine dalle terre francesi e italiane. Una miscela divina che il bistrot Frazarin propone da settembre 2021. “Vogliamo riunire il meglio di entrambe le culture. Vogliamo far viaggiare i clienti attraverso i nostri piatti ma anche con la storia della creazione del bistrot”, spiega uno dei fondatori Maxence Musymai molto lontano dai suoi due soci Harold Imbault e Quentin Paley.

Il trio trae la sua autenticità dalla semplicità delle cose, dalla passione e dall’amicizia.

Provenienti dall’istituto di Paul Bocuse, questi amanti del piacere si sono formati insieme per la prima volta nel 2010. “Li conosco da 15 anni, sono molto amici. Nel 2018 ho avuto questa idea di creare il bistrot e ho proposto loro. Siamo diversi ma molto complementari”, precisa colui le cui competenze manageriali hanno beneficiato per la prima volta presso So House and Co a Londra e al Sofitel de Bellecour.

Nonostante questo desiderio comune, il progetto si scontra con i capricci del Covid-19, Frazzarino apre per la prima volta il giorno del secondo parto nell’ottobre 2020. “Abbiamo chiuso i battenti il ​​giorno successivo ma ci siamo adattati. Abbiamo consegnato i piatti per le feste di fine anno. Eravamo su Deliveroo e abbiamo fatto eventi privati ​​”, dice. Dopo alcune tempeste, Frazzarino svela, e per sempre, i suoi 35 posti a sedere il 9 giugno 2021.

Tra i piatti stellati, vellutata di pomodoro, pasta e millefoglie

READ  Le migliori pizze di Parigi: amanti della cucina italiana? Ecco dove gustare le migliori pizze della Capitale

Fin dai primi secondi, la magia opera e lascia il posto a una creatività indiscutibile, a cominciare dall’arredamento immaginato Pierrick Étellin dell’agenzia borbotto. “Qui abbiamo 9 opere appese al muro che fanno eco al personaggio di Frazarin, creato per la nostra narrazione”, spiega. Figura emblematica del bistrot, nasce negli anni ’20 e parte per l’Italia per imparare a cucinare insieme alla nonna. Alcuni anni dopo, questo amante del gusto tornò in Francia e aprì il suo bistrot a Parigi.

Una fantasia traboccante che continua nei piatti i cui sapori immaginati e cucinati dallo chef Harold uniscono la cucina franco-italiana. “Il menù del pranzo cambia ogni settimana, lo troviamo tra i 16 e i 24 euro. Quella serale a 36 euro varia ogni 3 settimane. È più funzionato “, dice. Oltre ai prodotti locali, questi appassionati di sommelier amano collaborare con i viticoltori della regione per offrire una generosa carta dei vini.

Serviti con un sorriso da Maxence e Quentin, i piatti sembrano soddisfare l’appetito… dall’antipasto al dolce, i loro sapori piacciono a tutti… che tu sia di qui o altrove!

Frazzarino
23, rue de Condé – Lione 2
Tel: 09 82 39 92 73

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.