Fatti e bugie sul riconoscimento del college

Scritto da Konstantinos Kolias

Fin dal primo momento, abbiamo sottolineato che l’emendamento del ministro dell’Istruzione, Nikis Kerameos, per riconoscere le facoltà, introdotto in ritardo e votato dall’oggi al domani e senza un dialogo preventivo con gli organismi scientifici e la comunità accademica, elimina sostanzialmente il processo di riconoscimento delle qualifiche professionali. Nel nostro paese, riduce il valore dei diplomi universitari greci e porta alla piena risoluzione di ogni concetto di laurea.

Ma perché vengono registrate tutte queste reazioni?

E perché questa modifica porta ai risultati che ho appena descritto?

Cercherò semplicemente e rapidamente di dare alcune risposte alle molte domande nate correttamente

Partiamo dall’inizio:

Parità accademica

In Grecia, da decenni, la parità accademica esiste ed esiste ancora. Cioè, quando un laureato straniero è arrivato nel paese, ha richiesto un titolo accademico all’ex Dikatsa e ora DOATAP. Cioè, ad esempio, un dottore, ingegnere ed economista con una laurea conseguita in un’università straniera ha fornito i documenti giustificativi a DOATAP e ha chiesto che la sua laurea fosse equivalente a quella della Athens Medical School, NTUA, ASOEE, ecc.

Tasso di cambio professionale

Sulla base della legislazione europea, è stata istituita diversi anni fa, e oltre alla parità accademica, ci sarà anche la specializzazione professionale, per le professioni regolamentate, come contabile, ingegnere, geotecnico, ecc. Cioè, per i casi di studio in college all’estero, questi professionisti hanno fatto ricorso al SAEP (Council for Recognition of Professional Qualifications) del Ministero dell’Istruzione, dove è presente un comitato di accademici con la partecipazione di un rappresentante dell’ente scientifico competente (come la Camera economica della Grecia)) che ha consigliato se il laureato in questione aveva bisogno Per seguire altri corsi o per condurre uno stage fino a quando non diventa un equivalente professionale. Ha fatto e ha ottenuto il riconoscimento della parità professionale.

READ  Kalavryta, 77 anni dopo: l'orrore è ancora vivo - la storia

È un’istituzione presente in tutta Europa. Pertanto, se una persona esercita la professione di ragioniere ad esempio in Italia, viene in Grecia e ottiene o tramite esami o tramite corsi di cambio.

Brevetto greco “equivalente professionale”

Nel 2014 è stata introdotta la parità professionale nel nostro Paese. Questo è il riconoscimento assegnato dal Council for Recognition of Professional Qualifications (SAEP). Ma a un certo punto ha smesso di incontrarsi per ragioni sconosciute. Poi, dopo che l’Unione Europea ha visto i ritardi riscontrati, ha chiesto di cambiare il processo e improvvisamente è stata creata ATEEN (Amministrazione indipendente per l’attuazione della legislazione europea), che ha iniziato a dare questo riconoscimento oltre al tasso di cambio professionale.

Dopo cinque anni, con una nuova legge, l’equivalenza professionale è stata annullata e si prevede che gli enti scientifici decideranno le procedure per l’equivalenza professionale.

Regolazione: aborto spontaneo

Quindi, siamo arrivati ​​oggi, mentre il ministro dell’Istruzione ripristina l’equivalenza professionale e professionale, ancora una volta sotto ATEEN.

Perché dovrei annullare la modifica di Kerameos

La procedura prevista per modificare Kerameos è perforata e opaca. Un capo dipartimento del ministero dell’Istruzione non può aumentare l’onere della qualifica.

Cosa suggeriamo

Quello che proponiamo collettivamente per gli organismi scientifici è l’istituzione di un’autorità indipendente, per lavorare con gli accademici, assistiti dai rappresentanti degli organismi scientifici.

Questo principio valuterà i titoli di studio universitari e con le procedure d’esame (modulo DOATAP) verranno riconosciute le qualifiche professionali. ATEEN avrà solo un ruolo procedurale, basato sulle decisioni dell’autorità indipendente.

i benefici

In questo modo, la corretta valutazione dei diplomi universitari è assicurata da un organismo indipendente in cui opera il DOATAP e viene interrotto il pagamento dei diplomi delle università greche.

READ  L'Europa lancia la sua campagna di vaccinazione

* Sig. Constantinos F. Kolyas è il presidente della Camera economica ellenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *