Energia: le tasse come soluzione?

pubblicato

Francia 2
Articolo di

Schlinger, Si Verdo, C Dalmar, MC Eddy, El Sapas – Francia 2

TV francesi

Come in Italia, Emmanuel Macron avrebbe potuto decidere di tassare in Francia i profitti realizzati dai grandi gruppi energetici. Questa misura è auspicabile dal Parlamento europeo, ma al momento è poco applicata.

Le compagnie energetiche trarranno enormi profitti dai prezzi elevati di varie fonti energetiche e del gas. Un profitto aggiuntivo potrebbe raggiungere i 200 miliardi nel solo 2022. Dopo una votazione di giovedì 19 maggio al Parlamento europeo, quest’ultimo ha incoraggiato gli Stati membri dell’UE a tassare questi grandi gruppi. Secondo il presidente della commissione per l’ambiente del Parlamento europeo:È un principio di giustizia abbastanza semplice perseguire una redditività così superiore”. Al momento, il governo francese sta cercando altre soluzioni per non gravare di tasse su queste aziende.

Attualmente, solo due stati tassano profitti così elevati. La Romania è il paese con l’aliquota fiscale più alta all’80% mentre l’Italia intende passare all’aliquota del 25%. Nel Regno Unito, il primo ministro Boris Johnson preferisce scommettere su queste società che investono nella sua economia, piuttosto che potenzialmente tassarle.

READ  L'emissione di un numero di registrazione del datore di lavoro e-EFKA è ora automatica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.