Disastri meteorologici, temporali ed estinzioni di massa

I poli magnetici della Terra Costantemente in movimentoQuindi, attualmente non è completamente identico al Polo Nord e al Polo Sud. Si muovono così tanto che Raggiunge un punto in cui viene investito in un determinato periodo di tempo. Questo, sebbene interessante, ha conseguenze disastrose.


Settimane fa ho percorso centinaia di chilometri solo per vedere un albero: Signor Mahota. È l’albero più antico della Nuova Zelanda ed è l’albero coreano che ha più di 2.500 anni. Questo è ciò che rende speciali questi alberi, la loro età. Originari dell’Isola del Nord della Nuova Zelanda, questi alberi sono particolarmente importanti per la loro importanza spirituale per la comunità indigena dell’isola, ma anche per Il contributo che possono dare alla comunità scientifica data la loro età. A causa della sua lunga durata, è una storia vivente che ci permette di analizzare il passato della Terra. Ed è proprio quello che Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Science è finita.

Terra, 42.000 anni fa

Un gruppo di ricercatori ha analizzato i gambi fossilizzati di vari alberi di curie trovati in Nuova Zelanda. Resto di Alberi che vivevano sulla Terra circa 42.000 anni faProprio quando si pensa sia avvenuta la recente inversione dei poli magnetici. Gli anelli su questi record riflettono le conseguenze dell’investimento.

Leggendo gli anelli dei reperti fossili, i ricercatori sono stati in grado di concludere In che modo l’ambiente è stato influenzato dallo spostamento dei poli magnetici. Secondo lo studio, ci sono stati circa 800 anni di disastri climatici nella regione. Questi disastri climatici includono l’espansione del ghiaccio, radiazioni cosmiche di alto livello, tempeste elettriche, cambiamenti nel comportamento della biosfera e l’estinzione parziale.

READ  Lamezia, anche su Technology Pole Training Presentation dal titolo "Chemistry, Materials and Biotechnology"

quando Radiazione cosmica Il carbonio 14 è naturalmente presente nelle molecole di carbonio nell’atmosfera. Gli alberi catturano il carbonio-14 molto facilmente, quindi è possibile analizzare le quantità presenti in base all’anno e agli anelli del tronco. I ricercatori hanno trovato quantità estremamente elevate circa otto secoli fa, 42.000 anni fa, e pensano che la causa diretta sia l’inversione dei poli magnetici.

I poli magnetici terrestri, oltre al nostro servizio di bussola (e Problemi che danno), Anche Come uno scudo contro le radiazioni cosmiche. Tuttavia, il campo magnetico terrestre si indebolisce quando si verifica un’inversione dei poli e fino a quando non si stabilizzano di nuovo. Secondo lo studio, circa 200 anni prima che i poli magnetici fossero invertiti, l’intensità del campo magnetico era già diminuita allo 0,6% della sua forza attuale. Siamo rimasti senza armatura per secoli.

Schermata 1

I risultati di lasciarti senza uno scudo di radiazioni cosmiche? Perdita dello strato di ozono, cambiamento climatico diffuso, glaciazione, raggi ultravioletti, estinzione di specie animali e vegetali … Per coincidenza, le prime pitture rupestri in Nuova Zelanda risalgono a circa 42.000 anni fa, quindi si ritiene che gli esseri umani siano iniziati da quel momento ricorrere alle grotte, a quel tempo.

Via | CNN
Maggiori informazioni | Scienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *