Dipinti di Picasso e Montrian trovati rubati dalla National Gallery

Nove anni dopo sono stati ritrovati i dipinti di Pablo Picasso “Testa femminile” e “Il mulino a vento balbuzie” di Pete Montrian, che è stato rubato nelle prime ore del 9 gennaio 2012 dalla National Gallery.

Le due opere si trovano a Kyratia, all’interno dei sotterranei di una casa greca (nata nel 1972), monitorata da EL.AS. Gli autori della rapina del 2012 avevano anche rimosso un piano del XVII secolo attribuito all’italiano Guglielmo Katsia. Questo piano è stato trovato corrotto. Questi due dipinti sono ora nelle mani di EL.AS, essendo stati collocati dalla seconda divisione di YDEZI.

Pablo Picasso dipinse “Testa di donna” nel 1939. Dieci anni dopo, nel 1949, offrì quest’opera al popolo greco per il suo contributo alla resistenza durante l’occupazione tedesca. Sul retro del dipinto c’è una dedica manoscritta al pittore spagnolo che recita: “Pour le Peuple Grec, Hommage de Picasso” (per il popolo greco, un omaggio di Picasso).

“La testa femminile” (olio su tela, dimensioni 56 x 40), è un ritratto di Dora Mar, la compagna del pittore che fu una delle sue idee più importanti. Nei nove anni della loro relazione, Picasso dipinse molti dei suoi ritratti.

Oltre alla “Testa femminile”, sono stati trafugati l’opera dell’olandese Pete Montrian e un disegno su carta dell’inizio del XVII secolo, attribuito all’italiano Guglielmo Katsia (Moncalvo).

“Il mulino a vento balbettante” di Pete Montrian

Il furto è avvenuto nelle prime ore del 9 gennaio 2012. L’autore aveva ingannato la guardia creando un falso allarme ed era entrato nella National Gallery, rompendo il vetro del piano terra dell’edificio.

READ  Corretto per cinque cambi in semifinale e finale di Coppa di Lega

Dopo aver afferrato i tre pannelli, si è seduto sul vassoio e ha rimosso le gomme con un coltello. I suoi movimenti sono stati registrati dalle telecamere di sicurezza dell’edificio e indossa un cappello che gli copre i lineamenti. Si stima che abbia un partner con il ruolo di “tsiliadoros”.

Comunicato dell’ufficio stampa del Ministero della Cultura

Recuperati i dipinti trafugati dalla National Gallery, domani alle 11 i ministri della Protezione dei cittadini Michalis Chrysoides e della Cultura e dello Sport Lina Mendoni rilasceranno dichiarazioni congiunte al Ministero della protezione dei cittadini.

naftemporiki.gr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *