COVID-19: Potrai trascorrere le tue vacanze in Italia senza alcun periodo di isolamento

Aggiornato il 14/05/2021 15:16

Pubblicato il 14/05/2021 alle 12:36


Al confine con l’Italia.
Ritratto di Jean-Francois Ottonello

COVID-19: Potrai trascorrere le tue vacanze in Italia senza alcun periodo di isolamento


14/05 alle 12:36

Aggiornamento 05/14 alle 15:16.

L’Italia ha annunciato venerdì la fine della mini-quarantena di cinque giorni finora imposta ai viaggiatori dei paesi dell’Unione Europea, con l’obiettivo dichiarato di rilanciare il proprio settore turistico.

“Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un decreto che prevede l’ingresso in Unione Europea, Area Schengen, Gran Bretagna e Israele con un test negativo (anti-Covid, ndr), abolendo così l’attuale sistema di mini-quarantena”, Il suo ministero ha detto in una dichiarazione.

Questa misura entra in vigore da domenica.

L’Italia fa molto affidamento sui turisti stranieri per rilanciare la sua economia, mentre il settore del turismo rappresenta circa il 13% del suo PIL.

La penisola è stata particolarmente colpita dall’epidemia di Covid-19, che nel 2020 ha portato alla sua peggiore recessione dal dopoguerra, e cerca di riprendersi il più rapidamente possibile garantendo regole semplici e chiare ai turisti stranieri per i loro viaggi. Consenti l’ingresso nel paese.

In questo contesto, il Ministro della Salute ha anche annunciato l’apertura di nuovi aeroporti per i voli “Covid-free” provenienti da più Paesi.

Finora tra gli Stati Uniti e gli aeroporti di Roma e Milano è operativo il sistema di volo Covid-free, che prevede un test negativo in partenza e uno in arrivo.

Ora si estende agli aeroporti di Venezia e Napoli e copre anche Canada, Giappone ed Emirati Arabi Uniti.

Secondo la stessa fonte, vengono mantenute le restrizioni relative ai viaggiatori provenienti dal Brasile, con divieto di ingresso nel territorio italiano, salvo casi specifici e limitati.


READ  La vittoria degli Azzurri è una manna per l'economia italiana - notizie dal web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *