Coronavirus, Austria verso un hard lockdown. Germania, medici al lavoro anche se positivi

Roma, 13 novembre 2020 – TheEpidemia di coronavirus nel mondo non si ferma. È’ registro dei decessi dei pazienti Covid in tutto il mondo: 11.617 decessi sono stati registrati nelle ultime 24 ore, il dato più alto dall’inizio della pandemia, secondo la Johns Hopkins University. Record anche per il numero di casi registrati: più di 666.000 in un solo giorno. L’Europa corre ai ripari: Austria verso l’hard lock, dentro Germania in caso di carenza di personale possono lavorare anche medici e infermieri sieropositivi.
E nel stati Uniti bruciato un altro registrazione dell’infezione: Sono stati segnalati più di 140.000 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Come riportato dalla Johns Hopkins University, ci sono stati 143.231 casi in più nel paese rispetto a ieri, portando il numero totale di persone infettate a 10.554.805. La California è poi diventata il secondo stato degli Stati Uniti, dopo Texas, per superare la soglia del milione. Con quasi settemila infezioni confermate in 24 ore, ci sono 1.000.631 casi registrati nello stato.

Svezia, coronavirus ai massimi: + 60% di ricoveri in una settimana

L’Austria verso un blocco rigido

In attesa dei dati odierni sulle nuove infezioni da Covid-19 che potrebbero raggiungere 10.000 nuovi casi (sembra che il valore si aggirerà intorno ai 9.700 – 9.800), domani pomeriggio in Austria il nuovo ‘hard lockdown’ molto probabilmente sarà annunciato, che dovrebbe iniziare a mezzanotte. il prossimo martedì. Il cancelliere Sebastian Kurz annuncerà le nuove misure urgenti anti-contagio.

Germania, medici e infermieri sieropositivi al lavoro

Anche in Germania medici e infermieri risultati positivi coronavirus possono funzionare in cliniche o case di cura se si rende necessario a causa di mancanza di personaleIl ministro della Salute Jens Spahn ha detto, secondo i media tedeschi. “Il modo migliore è mettere in quarantena una persona che ha contratto l’infezione e le persone che sono state in contatto. Ma se, a causa dell’autoisolamento e di altre misure di contenimento, non ce n’è abbastanza negli ospedali. , negli studi medici e nelle case di cura, a tal punto che rischiano di collassare, quindi dobbiamo trovare altre soluzioni “, ha spiegato Spahn durante il Medical Assistance Day. In questo caso, le persone di contatto possono continuare a lavorare, eseguendo il “pick and carry continuo”. Occhiali FFFP2“.
E anche in Germania c’è un nuovo record di casi di coronavirus: nelle ultime 24 ore si sono verificati 23.542 contagi, riferisce l’Istituto Robert Koch, aggiornando il totale dei casi positivi a 751.095. Invece, il numero totale di persone che hanno perso la vita in Germania dopo aver contratto il Covid-19 è salito a 12.200, 218 in più rispetto a ieri.

READ  Nomination Gf VIP: chi sono i nominati ieri 23 novembre?

Caraibi, 5 punti positivi in ​​crociera

Cinque passeggeri sono risultati positivi al coronavirus durante la prima crociera nei Caraibi dopo la fine della pandemia a marzo. È successo a bordo del Sea Dream 1 con 66 membri dell’equipaggio e 53 turisti, per lo più americani, secondo due giornalisti che erano stati invitati dalla compagnia per documentare la ripresa del viaggio.
La nave è stata costretta a tornare alle Barbados dopo che un passeggero è risultato positivo durante lo scalo alle Grenadine. Il numero dei contagiati è stato comunicato dal capitano in un annuncio. Il SeaDream Yacht Club si è limitato a confermare che a bordo ci sono casi di Covid-19 e che tutti gli ospiti e l’equipaggio non essenziali sono rimasti in quarantena nelle proprie stanze, nel pieno rispetto dei protocolli sanitari. Se è negativo nel campione successivo, ai passeggeri dovrebbe essere consentito di sbarcare alle Barbados.

Il vaccino australiano produce anticorpi

Dall’Australia arrivano buone notizie: i primi test di un potenziale vaccino contro il Covid-19, sviluppato da un’università australiana e da Csl Ltd, hanno dimostrato che è sicuro e produce anticorpi. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Greg Hunt. Le aziende farmaceutiche si stanno affrettando a sviluppare trattamenti efficaci per la malattia in mezzo a un’ondata di casi di Covid-19 che ha ucciso più di un milione di persone e ha colpito l’economia globale. Diversi candidati, compresi quelli prodotti da Pfizer Inc e AstraZeneca, dovrebbe annunciare a breve i risultati dell’ultima fase di test.

I dubbi di Musk sui test

Il CEO di SpaceX, capo dell’eccentrico miliardario Tesla Elon Musk, ha messo in dubbio l’accuratezza dei test sul coronavirus, sottolineando di essere stato sottoposto a quattro test, due positivi e due negativi, lo stesso giorno. “Sta succedendo qualcosa di estremamente sbagliato. Sono stato testato per Covid quattro volte oggi. Due test negativi e due positivi. Stessa macchina, stesso test, stessa infermiera. Test rapidi dell’antigene BD (Becton, Dickinson and Company) . ” , Musk ha twittato di aver segnalato “sintomi lievi, simili all’influenza”. Il numero uno di SpaceX ha aggiunto di aver eseguito anche test di PCR molecolare in altri laboratori ed è in attesa dei risultati.

READ  Il numero dei contagi in Italia continua a crescere

Nuovo record anche in Russia

La Russia ha visto un boom di casi di coronavirus: 21.983 in un solo giorno, rispetto ai 21.608 di ieri. Il numero totale di contagi in Russia è 1.880.551. Nelle ultime 24 ore si sono registrati anche 411 decessi, in lieve calo rispetto al record di ieri di 439 decessi. Il bilancio complessivo delle vittime è 32.443.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *