“Corona una cospirazione atea” Society and Culture DW

Coronavirus? È un complotto ateo, dice Radio Maria, e milioni di italiani lo guardano con grande interesse. Padre Livio Vancaga, il direttore della stazione, è andato al microfono per spiegare la sua teoria: “Questa epidemia è una cospirazione criminale promossa dalle élite mondiali, per creare un mondo senza Dio”. In realtà.

Inoltre, padre Livio Vanshaga afferma che politici e noti media fanno parte del complotto di Satana. “Il piano è esaurire l’umanità e metterla in ginocchio, per instaurare una dittatura della salute. Creare un mondo nuovo, in cui non ci sia posto per chi non è d’accordo con questo piano criminale”, dice il capo di Radio Maria.

Anche un concorrente della RAI

Il Vaticano non ha la capacità di interferire con Radio Maria

Si potrebbe dire un’altra teoria del complotto da molti che viene ascoltata di volta in volta. La differenza è che questa trama viene ascoltata ogni giorno da più di un milione e mezzo di italiani. Radio Maria ha tante frequenze quante sono le emittenti radiofoniche e televisive RAI, per cui si è affermata come voce di cattolici molto religiosi e conservatori ed è emersa come fattore di forza nel dibattito pubblico. “Radio Maria è più di una semplice stazione radio”, avverte il giornalista e scrittore Fabio Tonassi, che ha indagato i bilanci dell’emittente a scopo di cronaca a La Stampa.

“Il patrimonio ammonta a più di venti milioni di euro”, dice Tonaci. “La maggior parte del denaro è disponibile per mantenere l’infrastruttura tecnica, poiché la stazione ha 874 frequenze. Inoltre, Radio Maria è presente su Internet, mentre produce contenuti per i social media”. Tutto nasce nel 1986 come esperimento in una piccola parrocchia vicino al Lago di Como. Emmanuel Ferrari, produttore e produttore di mozzarelle, iniziò a finanziare il progetto, che si espanse molto rapidamente, sotto la direzione del montatore Livio Fancaga. Il suo programma include preghiere e brani della Bibbia e inni gregoriani, nonché musica sacra più recente.

READ  Italia: 14.242 casi di coronavirus sono stati registrati entro 24 ore

Donazioni in denaro e … immobili

Il terremoto è la punizione di Dio?

Il terremoto è la punizione di Dio?

Per un’ora al giorno, il direttore della stazione prende in mano il microfono per sviluppare in dettaglio le sue teorie. Di solito prende di mira i sostenitori dell’aborto, i gay, gli immigrati e l’Islam. Crede che anche il neoeletto presidente Usa Joe Biden sia uno strumento di Satana, mentre al contrario, il leader di estrema destra Lega Matteo Salvini è un “cattolico onesto”. Salvini ha risposto con cortesia, dicendo che la rassegna stampa trasmessa da Radio Maria è sempre aggiornata.

La Chiesa cattolica ufficiale non è necessariamente d’accordo con Radio Maria. Infatti, anni fa, quando in Italia ci furono forti terremoti, che Radio Maria definì “il castigo di Dio” della legislazione sulle coppie dello stesso sesso appena approvata dal Parlamento italiano, il Vaticano si scusò per tutto quello che sentì. Tuttavia, la chiesa ufficiale non può interferire con il contenuto delle trasmissioni. Secondo Fabio Tonassi, Radio Maria è un’azienda privata ed è finanziata principalmente da donazioni. Ha detto: “Abbiamo parlato con i vecchi soci della stazione, che hanno parlato di borse complete che arrivano per posta e contengono rimesse o buste con contanti”. “Il campione tipico degli ascoltatori di Radio Maria è la religiosa anziana che vive da sola.” Ogni ora l’emittente trasmette una chiamata per donare e molti di loro rispondono “. Alcuni si dimostrano molto generosi: si dice che Radio Maria sia proprietaria di 70 immobili, che sono stati tramandati agli” ascoltatori fedeli “. ..

J Ζrg Zeiselberg (BR)

A cura di: Giannis Papadimetriou

READ  Italia: piano di ripresa in sospeso in mezzo alla crisi politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *