Come funziona e l’irrogazione delle sanzioni

Green Pass, l’ultimo aggiornamento si chiama VerificationC19 ed è sviluppato dal Ministero della Salute. Verificherà i certificati e può essere utilizzato solo da personale autorizzato.

Fonte di Instagram

Abbiamo considerato da diversi giorni che senza il corridoio verde ci verrà negato il libero accesso a determinati servizi e attività. Controllo vaccinale (o tampone espresso o certificato di guarigione da Covid da meno di sei mesi) sarà necessario per entrare in bar, ristoranti al coperto, teatri, cinema, piscine, terme, palestre, mostre e convegni. Visto l’obbligo imposto ai cittadini, seguirà Controlli e sanzioni In caso di violazione delle regole.

Leggi anche >>> Permesso Verde Obbligatorio: Tutte le attività per le quali si ritiene necessario

Come funziona l’applicazione di verifica C19

la rete

La necessità di avere il corridoio verde per accedere a diverse tipologie di alloggi e servizi porta inevitabilmente a Controlli e multe Se vengono riscontrate irregolarità. I cittadini potranno esibire il certificato verde sia in forma cartacea che digitale ma per verificare l’autenticità di quanto annunciato potranno utilizzarlo forze dell’ordine e commercianti l’app VerificaC19.

Attraverso l’applicazione l’autorizzato verificherà il possesso del Green Pass. Tali soggetti autorizzati sono le forze dell’ordine, i gestori di ristoranti, bar, locali, palestre e tutte le strutture che erogano servizi a cui non si può accedere senza certificato verde. Il processo sarà fatto per valutazione QR Code.

Leggi anche >>> Covid e Green Pass: Saccheggiano i supermercati

La corsia verde, vero?

Inquadrando il codice QR del certificato, il sistema applicativo VerificationC19 indicherà se il Green Pass è valido, Se è scaduto o se non è originale. Il segnale atteso è un segno di spunta verde o rosso che certifica la correttezza o l’inesattezza di quanto visualizzato. Inoltre, l’applicazione indicherà i dati personali dell’interessato, che dovrà esibire su richiesta documento di identità Per completare la verifica. Per proteggere la privacy, i dati sensibili non verranno salvati nell’app.

READ  La conoscenza è la nostra risorsa più importante per lo sviluppo futuro!

Leggi anche >>> Green Pass, attenzione alle truffe entusiasmanti su Telegram: come funziona

Importo delle sanzioni per i trasgressori

Adobe Stock

Sono previste sanzioni sia per gli esercenti che non utilizzano l’app sia per i clienti che presentano false dichiarazioni o accedono alle strutture senza Green Pass. Gli importi per i trasgressori variano dal minimo 400 euro, fino ad un massimo di 1.000 euro. Ripetere l’infrazione tre volte può portare a lavorare vicino per un massimo di dieci giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *