Colombo 40 Bellagio, il runabout italiano dal sapore neoretrò

Nel 1956 Giacomo Colombo fonda il suo cantiere sulle sponde del Lago di Como. Una produzione artigianale di motoscafi in mogano secondo lo stile dell’epoca, apprezzati da star del cinema come Brigitte Bardot o Peter Sellers e altri protagonisti della dolce vita italiana.

Fin dall’inizio, Colombo ha voluto creare barche che resistono alla prova del tempo in termini di stile e qualità.

Nel 2007 il cantiere è entrato a far parte del Gruppo Sarnico, guidato da Luigi Foresti e Lucio Calegari. Quindici anni dopo, Davide Cipriani e lo studio Centrostiledesign lanciano un nuovo Colombo 40 Bellagio. Le linee sono state aggiornate, introducendo elementi stilistici contemporanei, come prese d’aria dinamiche, oblò dello scafo e piattaforma di poppa estesa.

Colombo 40 Bellagio: la distribuzione simmetrica di prendisole, sedili e plancia di comando lascia libero un passaggio centrale dalla plancetta di poppa al tambuccio della cabina.

Un nuovo layout, basato su una distribuzione simmetrica della zona prendisole, dei sedili e della plancia di comando, lascia libero un passaggio centrale che permette di passare dalla piattaforma di poppa al tambuccio senza difficoltà.

Sono stati mantenuti gli elementi più significativi che identificano la tradizione e lo stile unico dei runabout Colombo, come la coperta in mogano con giunti in acero e il grande parabrezza avvolgente.

Il Colombo 40 Bellagio, che fa riferimento alla località più elegante e prestigiosa del Lago di Como, vuole ritagliarsi un posto tra i lancia a motore da 12 metri.

Da scoprire durante gli spettacoli dell’autunno 2022.

READ  Rinviata a lunedì la RTL femminile della seconda Coppa del Mondo di Courchevel - Sport News Magazine -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.