Cecilia Payne, la stella luminosa ma a lungo nascosta dell'astronomia

Cecilia Payne, la stella luminosa ma a lungo nascosta dell'astronomia

In quattro immagini rendiamo omaggio ad esperti di astronomia poco conosciuti.

Leggi anche le foto precedenti:

Fin dalla notte dei tempi stupiscono e affascinano. Qual è la natura delle stelle che ogni sera decorano il nostro planetario? Ora sappiamo che è composto da gas, non da rocce come la Terra. Una scoperta fondamentale risalente a cento anni fa, ma di cui raramente viene riconosciuta la maternità.

Perché è donna, lo è l'astronoma anglo-americana Cecilia Payne-Gaposchkin, alle sue origini. All'inizio del secolo scorso, la giovane donna si trovò esposta al conservatorismo della società britannica, e attraversò l'Oceano Atlantico per proseguire le sue ricerche negli Stati Uniti. Ha contribuito a rivoluzionare l'astronomia, non solo in ambito scientifico, ma anche aprendo il suo campo maggiormente alle donne.

Sei interessato a questo articolo?

Non perdere nessuno dei nostri contenuti pubblicati quotidianamente: iscriviti ora per accedere a tutti i nostri articoli, podcast e analisi

Fino al 25 dicembre approfitta del 30% di sconto su tutti i nostri abbonamenti

Controlla le offerte

Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:

  • Consulta tutti i contenuti illimitati sul sito web e sulle applicazioni mobili

  • È possibile accedere alla copia cartacea con quella digitale entro le ore 7.00.

  • Approfitta dei privilegi esclusivi riservati agli abbonati

  • Accedi agli archivi

READ  Urwerk presenta l'orologio in bronzo UR-100V T-Rex - Rapporto di Rob

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *