Bukayo Saka non smette mai di sedurre

Cosa c’è dopo questo annuncio

Quanto è lontano questo rigore sbagliato di Bukayo Saka contro Gianluigi Donnarumma, che offre Euro 2020 all’Italia a Wembley dopo un rigore che perseguiterà molti inglesi fino alla fine dei loro giorni. Alcuni avrebbero potuto tuffarsi, affondare e fare fatica a tirare fuori la testa dall’acqua. L’attaccante dell’Arsenal, all’età di 20 anni, è riuscito a superare questo difficile calvario, durante il quale ha subito in particolare insulti razzisti sui social, per rialzarsi meglio e tornare ancora più forte.

“Penso che Bukayo abbia avuto un’esperienza quest’estate che pochi giocatori avranno mai e penso che sia fantastico per la sua carriera, perché il mondo del calcio ha dimostrato quanto lo ama e quanto lo rispetta. Penso che esperienze del genere segnino la tua carriera. E impari di più da quei tempi difficili che se avesse segnato quel gol”., ha analizzato il suo allenatore, Mikel Arteta, non molto tempo fa. Se era già uno dei Gunners più pericolosi, il nazionale inglese (14 presenze, 4 gol) continua a confermare le altissime speranze riposte in lui, fine settimana dopo fine settimana, sui prati del Regno di Sa Majesty.

L’Arsenal vuole proteggere la sua pepita

Insediato in modo permanente come centrocampista destro nel 4-2-3-1 di Mikel Arteta, Bukayo Saka, che in particolare si era rivelato un terzino sinistro con la sua squadra di allenamento, fa costantemente girare la testa ai suoi avversari. Oltre ad entrare con il sinistro come a traboccare sulla corsia di destra, anche a costo di usare il piede debole, il londinese è un vero veleno per i difensori della Premier League. Fa davvero la differenza per la sua squadra, e non è un caso che sia il capocannoniere congiunto del suo club in campionato (9 gol, come Emile Smith Rowe).

READ  In Italia, infermiere arrestate per simulazione di vaccinazioni contro il Covid-19


“Devi dargli spazio, lasciarlo respirare. Quello che ha già fatto è fenomenale e ha bisogno di quello spazio. Non calcolare troppo, fai quello che sai fare. Il calcio è una priorità nella sua vita e puoi vederlo in allenamento ogni giorno. Deve continuare a comportarsi in quel modo e vivere in quel modo”., confidava il tecnico spagnolo il 6 marzo. Consapevole della crescente importanza del suo numero 7, l’Arsenal ha già avviato trattative con l’entourage del giocatore per un nuovo contratto, mentre il suo attualmente durerà fino al 2024, secondo L’Atletico. Dalla sua parte, Il Sole assicura nel senso che la sua dirigenza è pronta a quadruplicare i suoi emolumenti e ad offrirgli 125.000 £ (150.000 €) a settimana.

Conquista i tre leoni dopo i cannonieri

Ancora una volta convocato per la selezione da Gareth Southgate, Bukayo Saka purtroppo non ha avuto la possibilità di parlare a Wembley durante le due amichevoli del suo Paese, contro lo svizzero Granit Xhaka (XX, 26 marzo) e contro la Costa d’Avorio di Nicolas Pépé (XX) , tre giorni dopo. Tanto più che Jadon Sancho e Marcus Rashford, ad esempio, non facevano parte dei piani della selezione inglese per questo primo raduno dell’anno 2022.

Senza dubbio il giovane Bukayo Saka avrà ancora tante occasioni per affermarsi un po’ di più dall’altra parte della Manica con i Tre Leoni. Tanto per ricordarvi che intende davvero ricoprire ruoli da protagonista a lungo termine e, perché no, riportare i Gunners in primo piano in Premier League, ma anche per riportare l’Inghilterra sul tetto d’Europa. Per lavare definitivamente, una volta per tutte, l’affronto di Euro 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.