Boris Johnson dice agli alleati: “Chiunque tranne Rishi Sunak torna”

Boris Johnson e il suo campo gestiscono una campagna nascosta “Chiunque tranne Rishi Sunak”: Report

Londra:

Mentre la corsa alla conquista della premiership britannica si fa sempre più accesa, il primo ministro ad interim Boris Johnson avrebbe chiesto ai suoi alleati di sostenere “chiunque tranne Rishi Sunak”, secondo un resoconto dei media di venerdì.

Il Times ha riferito che Johnson, che si è dimesso da leader del Partito conservatore al governo il 7 luglio, stava esortando i candidati alla leadership conservatrice sconfitti a non sostenere l’ex cancelliere Sunak, che è ampiamente accusato della perdita di sostegno di Johnson tra i membri del suo stesso partito.

Si ritiene che Johnson, che ha affermato che non avrebbe appoggiato alcun candidato alla leadership o interferito pubblicamente nella competizione, abbia tenuto colloqui con i contendenti falliti per succedergli e abbia esortato Sunak a non diventare primo ministro.

Una fonte vicina a uno dei colloqui ha affermato che il primo ministro in carica sembra più entusiasta del segretario di Stato Liz Truss, con il sostegno dei suoi più feroci alleati nel governo, Jacob Rees-Mogg e Nadine Doris.

Secondo quanto riferito, Johnson è aperto anche a Benny Mordaunt, il giovane segretario al commercio, che gli succede al posto di Sunak.

Secondo il rapporto, il primo ministro custode Johnson e il suo campo stanno conducendo una campagna segreta “chiunque ma pennuto” dopo essersi sentiti traditi dalle dimissioni dell’ex cancelliere che hanno accelerato la sua uscita da 10 Downing Street.

È tutto il numero 10 [Downing Street] La squadra odia Rishi. È personale. È pungente. Non incolpare Saj [Sajid Javid] per farlo cadere. Danno la colpa alle mie piume. “Credono che lo stia pianificando da mesi”, ha affermato il giornale citando una fonte.

READ  UBA: Cambiare la storia dell'Africa con un ricco patrimonio culturale

Sunak, che è stato il vincitore nei primi due turni di votazione dei parlamentari conservatori, apparirà in una serie di dibattiti televisivi durante il fine settimana con i suoi restanti oppositori: il segretario al Commercio Penny Mordaunt, il segretario di Stato Liz Truss e l’ex ministro Kimi Badnoch. I parlamentari conservatori Tom Tugendhat.

Un alleato di Johnson ha respinto l’affermazione di volere che “chiunque tranne Rishi” vincesse, ma ha riconosciuto che il primo ministro uscente si è risentito per il “tradimento” di Sunak.

Nel frattempo, il campo di Sunak ha minimizzato i suggerimenti secondo cui il suo forte sostegno non si estende oltre i parlamentari conservatori.

“Penso che inizierà davvero a chiamare e spero che possiamo andarcene e dare una visione positiva piuttosto che gli attacchi dei conservatori ai conservatori, cosa che non mi piace molto”, ha detto Richard Holden, un parlamentare conservatore per il sostegno di Sunak.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.