Bandar Kuching, membro del Parlamento, afferma: Nessun pesce marino vivo viene importato dal Giappone

Bandar Kuching, membro del Parlamento, afferma: Nessun pesce marino vivo viene importato dal Giappone

Dottor Kelvin Yee

Kuching (25 agosto) – Le autorità malesi hanno adottato misure significative per fermare le importazioni di pesci marini vivi dal Giappone, ha affermato il deputato Bandar Kuching Dr. Kelvin Yee.

Yi, che è anche consigliere speciale del ministro della Sanità, dottor Zulekha Mustafa, ha affermato che la decisione tiene conto delle crescenti preoccupazioni sulla decisione del Giappone di iniziare a rilasciare le acque reflue trattate dalla centrale nucleare di Fukushima Daiichi.

“Secondo il Dipartimento della Pesca malese, attualmente non ci sono pesci marini vivi importati dal Giappone.

“Per altri prodotti ittici non vivi provenienti dal Giappone, i due ministeri e le altre autorità competenti come il dipartimento dei servizi di ispezione della quarantena malese e l’autorità malese per lo sviluppo della pesca monitorano costantemente i livelli delle questioni di sicurezza alimentare, compresi i certificati sanitari e i controlli sulle radiazioni durante il periodo post-vendita. -fase di importazione.” Lo ha detto ieri in un comunicato.

Il dottor Yi ha affermato che il Ministero della Salute, insieme ad altri ministeri tra cui il Ministero dell’Agricoltura e della Sicurezza Alimentare (MAFS), stanno prestando attenzione e adottando misure serie per garantire la sicurezza degli alimenti, in particolare quelli importati dal Giappone.

Ha aggiunto che la sicurezza alimentare non è una questione che può essere compromessa e che le importazioni di prodotti alimentari “ad alto rischio” dal Giappone saranno soggette a controlli di livello 4 (controllo) per gli elementi radioattivi.

“Questo è qualcosa che il Ministero della Salute ha fatto attraverso la Divisione Sicurezza e Qualità Alimentare del Ministero in caso di potenziali rischi, incluso il monitoraggio delle importazioni alimentari giapponesi da maggio 2011 ad aprile 2012 all’indomani del terremoto che ha innescato il triplo crollo della centrale elettrica.

READ  Lo spettacolo di cucina più lungo del mondo si svolge in Giappone

“I campioni sono stati raccolti e analizzati per garantire che rientrassero tutti nei limiti normativi stabiliti dal Regolamento 37 dei regolamenti alimentari del 1985, sotto la guida dello Standard generale della FAO sui contaminanti e le tossine negli alimenti e nei mangimi”, ha affermato il dottor Yee.

“Comprendo alcune preoccupazioni e anche preoccupazioni sollevate dal pubblico anche a me, motivo per cui, per affrontare queste preoccupazioni, il Ministero si impegna a monitorare costantemente i punti di ingresso nazionali e i mercati locali per garantire la sicurezza alimentare.

“Anche se rispetto la scelta dei consumatori di fare attenzione al momento dell’acquisto, i ministeri, tra cui il Ministero della Salute e il Ministero dell’Alimentazione e dei Farmaci, sono in massima allerta per garantire la sicurezza degli alimenti forniti alla Malesia per il consumo”, ha aggiunto.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *