Armani Milan-Barcellona 75-70: il top è diventato…italiano

L’impressionante Armani Milano ha battuto anche il Barcellona 75-70 nella parte alta del derby ed è rimasto solo al primo posto dopo otto partite.

Quest’anno sta facendo impazzire l’Armani Milano, che risulta essere la squadra più stabile finora in Eurolega, per questo è solo in testa alla classifica con un punteggio di 7-1. Il campionato è guidato da Luigi Datumi (17 punti), Devon Hall (16 punti) e Sivon Shields (11 punti, 3 rimbalzi, 6 assist). Grande prestazione di Dino Mitoglu con 11 punti e 5 rimbalzi in 23 minuti di partecipazione.

D’altra parte, il Barcellona è caduto per la prima volta dal primo posto dopo aver perso la seconda partita di fila e ora il suo record di 6-2. L’immagine della squadra di Saronas Yasikvitsios è chiaramente migliore di quella di Tel Aviv, ma il risultato è stato di nuovo lo stesso. Caratterizzato da Brandon Davis (12 punti, 6 rimbalzi), Nikola Mirotic (10 punti, 6 rimbalzi) e Nick Calatis (9 punti, 7 rimbalzi e 5 assist).

L’inizio della partita con Armani è stato eccellente su entrambe le estremità del campo, con Shields che ha dato il ritmo. Il danese con azioni personali ha portato i padroni di casa a +7 (12-5) dopo quattro minuti di gioco. Il Barcellona ha iniziato a segnare con costanza e i principali sostenitori dei loro attacchi, Calatis e Sanli, hanno ridotto la differenza. Il 5-0 delle azzurre arriva sul 22-13 al 7′, con il risultato impressionante e la scena del primo tempo che si chiude sul 28-21.

La scena dei secondi dieci minuti è diversa, in quanto le difese iniziano a diventare il segno distintivo della partita e i canestri vengono inseriti da… il contagocce. Meglio i catalani, a -3 (32-29) i ceppi Eucopaetes e Oriola. Tuttavia, Hall e Hines hanno portato Armani in vantaggio due volte poco prima dell’intervallo, che si è concluso 42-34 con una puntata di Mirotic.

READ  Ciclismo: Matteo van der Paul re di Strady Bianche

Il boicottaggio non ha rovinato il ritmo delle azzurre, rientrate dagli spogliatoi per aumentare il divario e bloccare la vittoria. Dopo 45-39 al 22′, Armani è riuscito a mantenere un vantaggio in doppia cifra per gran parte del terzo inning, grazie a una striscia di 7-0, che è passata da 47-41 a 54-41. Datome è stata la risposta a Kalathis e ha segnato Davis e Mitoglou per finire il quarto sul 61-49.

Tutto è cambiato all’inizio degli ultimi 10 minuti, con il Barcellona che ha mostrato una grande faccia su entrambe le estremità del campo, che li ha riportati alla partita. Gli ospiti hanno segnato 14 punti consecutivi nella prima metà della quarta partita e sono avanzati 61-63. Tuttavia, Armani con Datome e Shields ha corso 10-2 e sostanzialmente ha vinto con 71-65 a 39.

dieci minuti: 28-21, 42-34, 61-49, 75-70

Vedi le statistiche della partita qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *