Altri laghi sotterranei probabilmente si trovano su Marte

Una delle cose più difficili da conciliare nella scienza è quando i nuovi dati complicano o confutano le scoperte precedenti. Diventa ancora più difficile quando questi risultati sono ampiamente diffusi e pubblicizzati in tutta la comunità. Ma è così che funziona la scienza: le teorie devono adattarsi ai dati. Quindi, quando un team del Jet Propulsion Laboratory ha analizzato i dati di Mars Express attorno al polo sud di Marte, si è reso conto che i risultati annunciati nel 2018 sui laghi sotterranei su Marte potrebbero essere più pericolosi di quanto pensassero inizialmente.

colui il quale scoperta originale ero annunciare Dopo che gli scienziati hanno trovato punti particolarmente luminosi nei segnali radar sotto la superficie che sono stati interpretati come acqua liquida. Si trova in una zona chiamatadepositi antartici“, strati di acqua, ghiaccio secco e polvere si sono mescolati per milioni di anni mentre l’inclinazione assiale di Marte cambiava. Negli strati inferiori, le temperature erano abbastanza alte da consentire all’acqua salata di essere liquida.

Video dello Utah che discute la possibilità della vita (e dell’acqua) su Marte.

Esaminando i dati dell’intero polo sud di Marte, gli scienziati del JPL hanno notato la stessa superficie altamente riflettente in dozzine di punti aggiuntivi sotto la superficie. Alcuni sembrano essere entro 1,6 chilometri (1 mi) dalla superficie. Sfortunatamente, questo significa anche che la temperatura sarà fredda come -63 gradi Celsius (-81 Fahrenheit). Anche con un’enorme quantità di perclorato (Un tipo speciale di sale comune su Marte), l’acqua sarebbe ancora congelata a queste temperature.

In primo luogo, i ricercatori, Jeffrey Plaut e Aditya Kohler del Jet Propulsion Laboratory (Kehler ora all’Arizona State University), hanno cercato di pensare ad altre potenziali fonti di calore che potrebbero aumentare la temperatura nelle aree in cui hanno visto caratteristiche altamente riflettenti. sarebbe il candidato ovvio vulcani, che è probabilmente responsabile di responsible Oceani sottomarini su altri mondi nel sistema solare. Tuttavia, non ci sono altre prove di attività vulcanica attiva in Antartide, quindi i ricercatori l’hanno esclusa come fonte di calore.

Un rendering dello studio originale del 2018 che mostra segnali radar riflessi interpretati come laghi.
a lui attribuito – Mappa di contesto: NASA/Viking; BACKGROUND DI THEMIS: NASA/JPL-Caltech/Arizona State University; Dati MARSIS: ESA/NASA/JPL/ASI/Univ. Roma; R. Orosei et al.2018

Poiché non c’è abbastanza calore per formare acqua liquida, i ricercatori non sanno nemmeno cosa potrebbe causare queste superfici altamente riflettenti. Potrebbero essere laghi causati da calore di origine sconosciuta? C’è un altro materiale che riflette i radar come l’acqua liquida sotto la superficie di Marte? I dettagli di una futura missione con equipaggio sul Pianeta Rosso potrebbero letteralmente dipendere dalla risposta a queste domande. Ma per ora non c’è una risposta soddisfacente.

READ  Maureen Alanick, Begodin dell'Agenzia spaziale europea

In poche parole, o ci sono dozzine di laghi sotterranei su Marte che sono riscaldati da una fonte finora sconosciuta, o potrebbe esserci del materiale sconosciuto che riflette le onde radar con la stessa efficacia dell’acqua liquida che ha ingannato gli scienziati nel pensare che lì esiste acqua liquida. Oppure potrebbe essere una combinazione dei due, con l’acqua liquida che si trova in alcune delle tasche più calde mentre la sostanza sconosciuta si trova nelle regioni più fredde. per me Un’altra ricerca appena riportata da UTCi sono più possibilità tra di loro.

I punti su questa mappa del polo sud di Marte mostrano dove sono state osservate le riflessioni radar dallo strumento MARSIS utilizzato dagli scienziati del JPL.
I punti su questa mappa del polo sud di Marte mostrano dove sono state osservate le riflessioni radar dallo strumento MARSIS utilizzato dagli scienziati del JPL.
Credito – ESA/NASA/JPL-Caltech

Data l’importanza dell’acqua per il successo di qualsiasi presenza umana su Marte, gli esploratori vorranno sapere dove si trova la verità su questo spettro. E l’unico modo per scoprirlo è raccogliere più dati. Speriamo che i dati raccolti rispondano a più domande della prossima volta.

Per saperne di più –
Laboratorio di propulsione a getto – Lo studio esamina da vicino i segnali delle acque sotterranee di Marte
Utah – Sfortunatamente, ci sono altre valide spiegazioni per i laghi sotterranei su Marte
Phys.org – ‘Laghi’ sotto il polo sud di Marte: un’immagine fangosa?
Lettere di ricerca geofisica – Caratteristiche dell’interfaccia basale dei sedimenti stratigrafici antartici marziani

immagine principale –
Una calotta di ghiaccio sul polo sud di Marte contiene acqua ghiacciata e ghiaccio secco.
Credito – ESA / DLR / FU Berlin / Bill Dunford

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *