23.000 cheater di Call of Duty sono stati bannati attraverso il programma anti-cheat RICOCHET

23.000 cheater di Call of Duty sono stati bannati attraverso il programma anti-cheat RICOCHET

In un entusiasmante aggiornamento del team dietro il gioco anti-cheat RICOCHET, oltre 23.000 cheater di Call of Duty sono stati banditi dal gioco.

Con il gaming ancora una feroce battaglia tra imbroglioni e sviluppatori, questa è una grande vittoria e un passo nella giusta direzione per Call of Duty.

Gli imbroglioni di Call of Duty sono stati duramente colpiti dal software anti-cheat RICHOCHET

Schermata di Stephen Cropley/ONE Esports

Quando è stato rilasciato il sistema anti-cheat RICOCHET, il team Activision ha dichiarato di essere “dedicato e determinato a sviluppare il sistema anti-cheat Ricochet nel tempo, lottando per la comunità contro coloro che mirano a rovinare la loro esperienza di gioco”.

Parte di ciò è l’implementazione continua dell’apprendimento automatico per aiutare a combattere gli imbroglioni. Questo è sicuramente un altro livello di sicurezza nel tentativo di prevenire gli hacker e assicurarsi che vengano bannati per MW3 o Warzone.

Inoltre, Microsoft, che ora è proprietaria di Activision Blizzard, ha dichiarato in a Post sul blog Che ci saranno “nuove aggiunte a Ricochet Anti-Cheat così come nuovi piani anti-tossicità per continuare a fornire un'esperienza online divertente, giusta e accogliente per tutti i giocatori”.

In che modo Activision garantisce la privacy dei giocatori con Ricochet

Activision ha affermato che la privacy dei giocatori è “estremamente importante” e ha fornito alcune informazioni su quanto è attivo un driver a livello di kernel sul tuo PC.

  • Il driver funziona a livello di kernel solo durante il gioco su PC.
  • Il conducente non è sempre attivo.
  • Il driver monitora i programmi e le applicazioni che interagiscono con il gioco.
  • Quando spegni il gioco, il driver viene disattivato.

Indipendentemente da ciò, il software anti-cheat RICHOCET sembra fare un lavoro piuttosto solido nel gestire gli imbroglioni in Call of Duty e si spera che migliori man mano che vengono rilasciati ulteriori aggiornamenti.

READ  Google Foto ora esegue sempre il backup delle foto RAW

Per saperne di più: 7 consigli per migliorare in Warzone e smettere di commettere grandi errori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *