10 cose da sapere sulle maglie di Euro 2021

Rinascimento italiano

L’Italia gioca con la maglia azzurra in omaggio alla Casa Savoia. Una dinastia da cui nacque Vittorio Emanuele II, primo re dell’Italia unita. Questo colore, utilizzato sulla divisa della Squadra Azzurra dal 1911, ha una piccola caratteristica per Euro 2021. Disegnata da Puma, la maglia home della nazionale italiana si rifà al Rinascimento. I motivi della tunica ricordano questo periodo florido della storia italiana.

La maglia home dell’Italia. (Puma)

montagne slovacche

Situata nell’Europa centrale, la Slovacchia ha un terreno montuoso. Il paese è diviso in due regioni principali, il bacino pannonico e il massiccio dei Carpazi, in cui si trovano i due terzi del paese.

Questo ripido paesaggio è rappresentato anche nello stemma della Slovacchia. La croce d’argento (di colore bianco) si trova sopra tre colline azzurre. Questi ultimi rappresentano le catene montuose dei Grandi Fatra, degli Alti Tatra e dei Matra. Ed è proprio questo decoro che ha ispirato Nike per la maglia da casa della Slovacchia. L’outfit del produttore di attrezzature americano è adornato con una grafica che ricorda le montagne slovacche.

La maglia della Slovacchia. (Nike)

Owain Glyndr, l’eroe gallese

Attraverso la maglia casalinga, il Galles rende omaggio a Owain Glyndr, l’ultimo gallese a chiamarsi “Principe di Galles”. L’outfit è ispirato allo stendardo dell’eroe britannico. Vissuto nel XV secolo, quest’ultimo fu in particolare uno dei principali artefici della rivolta gallese contro l’Inghilterra tra il 1400 e il 1415.

La maglia home del Galles. (Adidas)

Il leone olandese

Per Euro 2021, l’Olanda ha una maglia casalinga decorata con un leone, un animale che si può trovare sugli stemmi e sugli stemmi di molte famiglie aristocratiche fin dal Medioevo. Il leone fu dapprima il simbolo delle “17 Province”, signorie che furono unite dal XV secolo dai duchi di Borgogna e Carlo V, e che diedero vita ai Paesi Bassi, al Belgio e al Lussemburgo, spiega Thomas Bonfils, autore del libro Storia dei Paesi Bassi, dalle origini ai giorni nostri. Il leone si trova oggi in ciascuno degli stemmi di questi paesi. Simboleggia il coraggio, la forza, la nobiltà, l’orgoglio ”. Il leone è ancora oggi legato alla famiglia reale dei Paesi Bassi.

READ  Germania, un'auto si precipita tra la folla a Treviri: 5 morti, c'è anche un bambino di 9 mesi. L'autista si è fermato: è un tedesco di 51 anni

Presente anche sullo stemma della Federcalcio olandese (KNVB), il leone è importante anche nella cultura popolare. Nel 1950, il gruppo musicale KRO mise addirittura l’animale al centro del loro canto. vai Olanda vai, scritto in onore della nazionale olandese.

La maglia home dell’Olanda. (Nike)

Buona idea fasulla di Adidas per la Russia

Quando la maglia è stata rivelata, presentava i bordi delle maniche rossi, blu e bianchi (dall’alto verso il basso). Una disposizione cromatica che rimanda direttamente alla bandiera della Serbia e non a quella della Russia. I giocatori di Sbornaya si sono anche rifiutati di indossare questa maglia durante le fasi di qualificazione di Euro 2021. Adidas ha rettificato la situazione da oggi, il kit casalingo della Russia ha solo polsini bianchi.

La maglia casalinga della Russia. (Adidas)

Inno nazionale danese

Il costume da bagno ha un motivo a forma di onde sonore. Simboleggiano i tifosi danesi che intonano l’inno nazionale del Paese” C’è un bel paese” (E’ un bel paese). Secondo Hummel, questo grafico sarebbe la trascrizione di una registrazione sonora effettuata il 7 giugno 2019 durante la partita tra Danimarca e Irlanda (1-1). Quel giorno al Parken Stadium di Copenaghen erano presenti 34.610 persone.

La maglia della squadra della Danimarca. (Hummel)

La maglia artistica dell’Austria

Sotto contratto con Puma dal 1976, l’Austria è una delle selezioni più fedeli al suo fornitore. In Europa, solo la Germania fa meglio con Adidas (1954). Dal lato della maglia, l’etichetta tedesca è stata ispirata dalla Secessione viennese, un movimento artistico della fine del XIX secolo reso popolare da artisti come Gustav Klimt ed Eugen Spiro. La sovrapposizione dei motivi ricorda questa corrente dell’Art Nouveau.

READ  Pedull: "Il Napoli ha fatto un'offerta unica! Offerta originale. E 'a Gattuso"

La protesta macedone

Se la Macedonia del Nord partecipa all’Euro con una maglia uscita nel 2016, sappi che è abbastanza normale. Svelati a fine maggio, i nuovi outfit della selezione non hanno convinto tifosi e dirigenti. Adornati con una lince, simbolo dei Balcani, presentano colori diversi da quelli abitualmente utilizzati. Muamed Sejdini, presidente della Federcalcio macedone, ha parlato sui suoi social due giorni dopo l’uscita delle maglie. “Purtroppo il supporto tecnico per quanto riguarda il colore della maglia non è conforme ai requisiti della FFM […]. Giocheremo con le maglie attuali ».

Soner Ajroski, che gestisce l’account Twitter Macedonian Football FR, aggiunge. “Sostituire il sole con una lince, che è molto meno cult, non è piaciuto ai tifosi. Domani, se sostituiamo il gallo di Francia con la Torre Eiffel, non farà piacere neanche a questo”. Un vero colpo per il produttore di attrezzature Jako, raramente rappresentato durante le grandi competizioni calcistiche.

La vecchia e la nuova maglia della Macedonia del Nord.

La Repubblica Ceca e il tiglio

Puma realizza outfit per la Repubblica Ceca dal 1996. Per Euro 2021, il fornitore di attrezzature si è ispirato alla foglia di tiglio per immaginare la maglia da casa per la selezione ceca. “Il tiglio è considerato l’albero nazionale della Repubblica Ceca, sottolinea il dottor Petr Janeek, vicedirettore dell’Istituto di etnologia dell’Università Charles-de-Prague. Su circa 4.000 alberi protetti dallo Stato, 2.000 sono tigli”.

La maglia home della Repubblica Ceca. (Puma)

Un riferimento al Danubio per l’Ungheria

Per Euro 2021, la Puskas Arena ospiterà quattro partite, tra cui due partite per la squadra francese (Ungheria e Portogallo). Per l’occasione, Adidas ha reso omaggio a Budapest alludendo al Danubio. Il secondo fiume più lungo d’Europa, attraversa la capitale ungherese. Le bande sulla maglia dell’Ungheria sono un ricordo di questo flusso.

La maglia home dell’Ungheria. (Adidas)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *