Il taglio su ‘Bocca di Rosa’, la protesta del pubblico sui social e la Rai si scusa

0

Ieri sera si è conclusa la miniserie ‘Principe libero’, dedicata a Fabrizio De André e sulle note di “Bocca di Rosa” la Rai ha interrotto bruscamente il video dove il vero Faber stava interpretando la canzone. Ne è nata una polemica sui social da parte del pubblico, che numeroso ha visto la serie, oltre 6 milioni 200mila spettatori con il 25,49 per cento di share per la seconda serata. Così su Twitter la Rai Uno si è scusata con i telespettatori e ha pubblicato il video integrale.

Cosa è successo

Sulla parte finale, mentre andavano i titoli di coda e si vedeva il video di Fabrizio De André mentre cantava sul palco accompagnato dalla sua inseparabile chitarra e dagli altri musicisti, tra cui il figlio Cristiano, il video è stato troncato a metà ed è andata in onda la pubblicità. È finita così la poesia, l’immagine di Faber sostituita da una panna da cucina. Da qui si è scatenata la polemica dei fan e spettatori del film tv.

Il docufilm sul cantautore genovese

Ad interpretare il ruolo di Fabrizio de André c’è l’attore romano Luca Marinelli. La prima puntata è andata in onda martedì sera su Rai Uno e ha tenuto i fan dell’immortale artista amato da generazioni davanti allo schermo. Al fianco dell’attore recita Valentina Bellé nel ruolo di Dori Ghezzi, seconda moglie di De André. Mentre Ennio Fantastichini è Giuseppe, il padre del cantautore. Poi c’è Elena Radonicich, detta Puny, prima moglie dell’artista e madre di Cristiano de André. E ancora, tra gli altri, nel cast – nel ruolo dell’inseparabile amico – c’è Luigi Tenco, interpretato da Matteo Martari.

La trama del film tv su Fabrizio De André

Il film tv prende il via dall’adolescenza del cantante e mette in evidenza il suo ardore di vita e sviluppa un sentimento vero e forte verso gli emarginati. Fugge dalle feste borghesi e si dedica alla musica, abbandonando il violino e diventando amico inseparabile della sua chitarra, avuta in regalo dal padre. È un cantante, un poeta.