La diffusione del gioco del bingo in Italia

0

Il bingo è un gioco semplice e divertente nato negli Stati Uniti sul finire degli anni Venti. Il suo funzionamento è molto simile a quello della tombola, il classico gioco della tradizione natalizia italiana, che a sua volta si basa sulla Smorfia napoletana.
Sia il bingo sia la tombola discendono dal gioco del lotto, che assegna una vincita di mano all’estrazione fortuita e casuale di un numero.
Il bingo nacque negli Stati Uniti in modo del tutto casuale. Nel 1929, un venditore di giocattoli chiamato Edwin Lowe partecipò al Beano, una variante georgiana del Lotto che si svolgeva marcando i numeri sulle cartelle con dei fagioli (in inglese “bean”, da cui il nome Beano).
Quando vinse, il commerciante gridò per errore “Bingo!” anziché “Beano!” e la parola piacque al punto che gli astanti iniziarono immediatamente ad utilizzarla al posto del vero nome.

La versione iniziale del Bingo si svolgeva con delle cartelle da 25 numeri, ma oggi le cartelle del bingo sono da 15. L’estrazione nella versione americana avviene con un totale di 75 numeri.

Il bingo in Italia

La fortuna del bingo in Italia si spiega con la grande popolarità della tombola, un gioco quasi identico a quello americano. Come nel bingo, anche nella tombola si acquista una cartella e si attende l’estrazione dei numeri, che vanno segnati sulla propria cartella se presenti.
La differenza principale è nei premi, che nella tombola vanno dall’ambo alla tombola, passando per terna, quaterna e cinquina.
Nel bingo, invece, il primo premio che si incontra è la cinquina, e subito dopo c’è il bingo. Una variante del gioco prevede l’accumulo di un montepremi aggiuntivo pari al 4% di ogni giocata complessiva in sala. Al raggiungimento di una certa soglia, la sala mette in palio questo montepremi – detto bingo one – destinandolo a chi fa bingo entro le prime 46 estrazioni.

Un’altra differenza tra il bingo americano e il bingo italiano è che la versione americana si svolge con un totale di 75 numeri, mentre la versione italiana, che si è sovrapposta alla tombola, si gioca con un totale di 90 numeri.

Oggi il bingo in Italia è molto diffuso. Si può giocare a bingo in una delle sale autorizzate dallo Stato italiano, che gradualmente sono nate in tutte le grandi città e che vedono un grande afflusso di pubblico e di appassionati.
Ma il bingo esiste anche nella versione on-line sui siti autorizzati dall’AAMS (Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato), dove si può giocare nelle sale online del casinò in modo sicuro grazie alla presenza di software progettati per rispondere a rigidi standard di qualità.

LEAVE A REPLY