Lamberto Sposini sta meglio, lo dice l’ex Sabina Donadio

1

lamberto sposiniLamberto Sposini sta meglio. Dopo la giornata del 29 Aprile 2011, quando una emorragia cerebrale ha fatto temere per la sua vita, il percorso è stato lungo e difficile, costellato da una difficile riabilitazione che ancora va avanti in maniera graduale e costante.

A parlare dello stato di Lamberto Sposini è l’ex compagna, Sabina Donadio, che oltre a comunicare lo stato del giornalista di Rai 1, che proprio in quella giornata era a lavoro negli studi de “La Vita in Diretta” la trasmissione che conduceva con Mara Venier, vuole sfruttare l’occasione per testimoniare come molte delle conoscenze di Lamberto Sposini lo abbiano dimenticato. Sabina Donadio afferma infatti che la vera sfortuna dell’ex compagno è stata quella di non avere avuto nessuno accanto nessuna delle persone che frequentava quando tutto andava bene e che – a quanto pare – non hanno avuto tempo in questi tre anni di fare sentire la loro presenza.

E’ chiaro che l’esagerazione nella testimonianza potrebbe essere reale, ma certamente è sintomo di una frustrazione che qualcosa di vero deve nascondere. Le condizioni di Lamberto Sposini e la gravità dell’emorragia cerebrale esigono ancora lunghissimi tempi, ed è già stato detto che anche nel caso in cui le condizioni di salute lo permettessero, sarebbe molto improbabile per lui riprendere il lavoro in televisione o di giornalista.

1 COMMENT

  1. ho seguito Lamberto Sposini in TV nelle sue trasmissioni e pur conoscendolo solo attraverso il video, mi piaceva per la sua serietà e professionalità. gli auguro ogni bene e che possa riprendere la sua vita fra l’amore dei familiari o di chi , come me, lo ammira per la sua correttezza e comunicativa e credo che gli ammiratori non gli manchino davvero. Gli amici che l’hanno dimenticato non erano veri amici o forse non vogliono affaticarlo. con affetto da una ammiratrice che considera di famiglia tutte le persone come il signor Lamberto Sposini che si prodigano per fare compagnia anche se da lontano a tutte le persone che come me li considerano parte della propria famiglia pur non conoscendoli. complimenti per il suo operato nella carriera e comne giudice (mai severo) a Ballando con le stelle. auguroni. 

LEAVE A REPLY