VMAs, polemiche per l’esibizione di Miley Cyrus

0

miley-cyrus-vma-2013Domenica sera è andata in onda su MTV la cerimonia di premiazione degli MTV Video Music Awards 2013. Ad alternarsi sul palco, oltre i premiati, anche alcuni fra i più importanti artisti musicali del panorama mondiale. Ma sicuramente la performance che ha fatto più discutere, è stata quella di Miley Cyrus. La pop star 21enne, ex star di Hannah Montana, ha sfoderato una performance davvero particolare. La giovane era salita sul palco per presentare  il suo ultimo singolo, We won’t stop: Miley è salita sul palco con Robin Thicke, intonando le note di Blurred Lines. La Cyrus era salita sul palco con un costume intero, salvo poi spogliarsi per restare con un bikini color carne: ma non è stato questo il vero punto scandaloso. Infatti durante l’esibizione, Miley si è piegata a novanta verso il pubblico, emulando un atto sessuale, strusciandosi su Thicke. Una performance dall’alto tasso erotico, che non è sicuramente passata inosservata, anzi, sta proprio scatenando un ciclone di polemiche. “MTV è riuscita ancora una volta a indirizzare messaggi carichi di sessualità a ragazzini adolescenti, utilizzando una ex star della TV per bambini e pubblicità di preservativi. Questo è inaccettabile” spiega Dan Isett dell’America’s Parents Television Council (PTC). Miley ha risposto poche ore dopo. “La mia performance ai VMAs ha ricevuto 306mila tweet per minuto. Più del blackout e del SuperBowl” ha scritto la giovane pop star, che evidentemente non ha letto il contenuto dei tweet, dato l’alto tasso di critiche riportate da chi ha seguito l’esibizione.

 

LEAVE A REPLY