Parla l’ex marito della Pivetti: “Irene voleva solo apparire”

0

E’ molto polemico e critico Alberto Brambilla, ufficialmente diventato l’ex marito di Irene Pivetti; intervistato dalla rivista Novella 2000 confessa particolari che hanno portato il matrimonio, durato 12 anni, alla rottura.
Ha sempre desiderato apparire. Ce l’ha nel Dna. E quando ti senti privato dei riflettori, sfoghi lo scontento anche nel privato”.

[ad]

Protagonismo eccessivo?
La carriera di Irene e il suo percorso professionale hanno preso inizio in politica, prima con l’impegno nella Lega, poi diventò presidente della Camera; da lì trovandosi forse davanti ad un bivio, scelse la televisione e, oltre alla conduzione di diversi programmi, partecipò anche a “Ballando con le stelle”.

Forse i riflettori hanno cercato lei tanto quanto lei ha cercato loro, anche se spesso con scelte decisamente discutibili. Ciò che ha fatto infuriare Alberto sarebbe stata la pubblicità di una radio per la quale Irene si vestì da Catwoman: “Quelle foto sono state ridotte ad una buffonata e mal utilizzate”.
C’è da ammettere che lui, sin dal primo momento, è sempre rimasto in disparte, silenzioso manager e braccio destro di una donna sempre pronta a mettersi in prima linea.
Ed effettivamente l’eccessiva esposizione finisce poi per rovinare una coppia che perde ogni briciolo di intimità (vedi Jolie e Pitt).
E se lei annunciando il loro addio piange in diretta tv, lui annuncia: “Ci siamo lasciati e io non torno indietro. Non è stata la decisione di un momento, ma una sclta maturata nel tempo. Abbiamo avuto momenti difficili”.

Alessandra Battistini

LEAVE A REPLY