Xi sottolinea di non rallentare la campagna per combattere l'inquinamento atmosferico » Capital News

Xi sottolinea di non rallentare la campagna per combattere l'inquinamento atmosferico » Capital News

PECHINO, CINA 9 MARZO – Dieci anni fa, quando il presidente Xi Jinping ospitò un banchetto per i leader mondiali presenti al 22esimo incontro informale dei leader della Cooperazione economica Asia-Pacifico (APEC) a Pechino, si riferì al “blu dell'APEC”, una museruola usa alcuni netizen per descrivere l'aria fresca. Sulla capitale cinese si teme che possa essere solo temporaneo.

Ha assicurato ai leader mondiali: “Faremo un lavoro migliore per proteggere l’ambiente in futuro”. …Spero e credo che, con gli sforzi continui, il blu dell’APEC sia qui per restare.

Mercoledì, quando il presidente si è unito ai consiglieri politici nazionali per discutere le questioni chiave della nazione, ha menzionato nuovamente in blu il forum della Cooperazione economica Asia-Pacifico (APEC).

Xi ha sottolineato i notevoli cambiamenti nella qualità dell'aria nella capitale e l'enorme trasformazione negli sforzi di protezione ambientale del Paese negli ultimi dieci anni dopo aver ascoltato le intuizioni condivise da Huang Miansong, direttore del Beijing Capital Environmental Protection Group.

Grazie alla costante attenzione della Cina alla protezione ambientale ed ecologica, le entrate di Huang sono aumentate da 3,38 miliardi di yuan (470,01 milioni di dollari) nel 2012 a 22,16 miliardi di yuan nel 2022, con il numero dei suoi dipendenti quasi raddoppiato durante il periodo.

“Ciò incarna lo sviluppo del settore della protezione ambientale e ambientale in Cina”, ha detto Huang al presidente.

Il presidente Xi Jinping, anche segretario generale del Comitato centrale del Partito comunista cinese e presidente della Commissione militare centrale, visita i consiglieri politici nazionali del Comitato rivoluzionario del Kuomintang cinese, del settore della scienza e della tecnologia e del settore dell'ambiente e delle risorse che sono partecipando alla seconda sessione del 14° Comitato nazionale della Conferenza consultiva politica del popolo cinese a Pechino, il 6 marzo 2024. Xi ha partecipato alla riunione congiunta del gruppo e ha ascoltato i loro commenti e suggerimenti. [Photo/Xinhua]

Guidata dalla visione radicale di Xi secondo cui montagne lussureggianti e acque limpide sono risorse inestimabili, la Cina è diventata il primo paese in via di sviluppo al mondo a mettere in atto misure globali per contrastare l’inquinamento atmosferico causato da PM2,5 – particelle con un diametro di 2,5 micrometri o inferiore – in 2013.

READ  Nel 2022 lavoreranno nel settore radiofonico 30mila persone - Prodotti Eurostat News

La Cina è stato il paese con il miglioramento più rapido della qualità dell’aria nel mondo, con la concentrazione media di PM2,5 a livello nazionale che è scesa da 46 microgrammi per metro cubo nel 2015 a 30 microgrammi per metro cubo nel 2023, secondo il Ministero dell’Ambiente. E l'ambiente.

A Pechino la concentrazione è scesa da 89,5 µg/m3 nel 2013 a 32 µg/m3 nel 2023.

Il numero di giorni con grave inquinamento atmosferico è diminuito da 58 giorni a soli otto giorni durante questo periodo.

annuncio. Scorri per continuare a leggere.

La lotta diretta e indiretta all’inquinamento atmosferico da parte del Paese ha stimolato investimenti per circa 4mila miliardi di yuan tra il 2013 e il 2023, con una conseguente crescita del PIL di 5mila miliardi di yuan.

Xi ha sottolineato l’importanza della scienza e della tecnologia nella lotta all’inquinamento e ha dato l’esempio di come l’uso di veicoli a nuova energia consenta la protezione ambientale ed ecologica.

Le statistiche ufficiali hanno mostrato che nel 2023, la Cina ha prodotto 9,58 milioni e venduto 9,49 milioni di veicoli a nuova energia ed ha esportato 1,2 milioni di veicoli a nuova energia, rappresentando un aumento del 77,6% su base annua e mantenendo la sua posizione di maggiore esportatore mondiale di veicoli a nuova energia.

Mercoledì il Presidente ha sottolineato che la campagna nazionale contro l'inquinamento atmosferico non subirà alcuna sosta. La bozza del piano di bilancio nazionale, che è stata presentata martedì ai legislatori nazionali per la revisione, prevede che il Paese stanzierà 34 miliardi di yuan in finanziamenti per la prevenzione e il controllo dell'inquinamento atmosferico, con l'obiettivo di fornire un sostegno continuo al riscaldamento pulito nelle regioni settentrionali durante l'inverno. .

READ  Pardon Moon della Corea del Sud ha umiliato Park in mezzo a una serrata corsa presidenziale

Nel suo rapporto al 20° Congresso nazionale del Partito comunista cinese, Xi ha affermato che il Paese controllerà gli inquinanti in modo più coordinato e che il grave inquinamento atmosferico sarà eliminato.

“Finché facciamo progressi, dobbiamo mantenere la nostra direzione”, ha detto Xi ai consiglieri politici mercoledì. “Invece di limitarci a puntare il dito, dovremmo agire concretamente”.

Ha affermato che la lotta al nuovo inquinamento deve essere affrontata parallelamente alla risoluzione dei problemi tradizionali. “Proteggere l’ambiente è un compito arduo e a lungo termine, e dobbiamo continuare ad andare avanti in questo senso”.

“Dobbiamo seguire pienamente e attentamente i principi del controllo dell'inquinamento in modo preciso, scientifico e legale, al fine di promuovere la trasformazione più ecologica e a basse emissioni di carbonio dell'economia e della società”, ha affermato.

Per ulteriori visite Quotidiano cinese

annuncio. Scorri per continuare a leggere.

Per abbonarsi alle notizie di China Daily o fare domande, chiamare China Daily Africa Ltd al numero +254 733 566 499 o scrivere a [email protected]

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *